Sabato 28 Ottobre 2017 - 13:15

Ius soli, Minniti: "Impegno solenne, l'approvazione entro la legislatura"

Il ministro dell'Interno alla Conferenza programmatica del Pd: "Non è una legge sull'immigrazione ma sull'integrazione"

Atreju 2017

"L'adesso è uno Ius soli. Da qui dobbiamo prendere un impegno solenne ed è quello di approvare in questa legislatura lo Ius soli. Non è una legge sull'immigrazione, è una legge sull'integrazione: sono due cose profondamente diverse. Lo Ius soli è una legge di principi e un grande partito di fronte a una legge di principi, si batte, decide e convince. L'unica cosa che un grande partito non fa è rinunciare e noi non rinunceremo". Lo ha detto il ministro dell'Interno Marco Minnitiintervenendo alla Conferenza programmatica del Pd. In prima fila, ad applaudirlo, il segretario Pd Matteo Renzi. 

In mattinata si è aperta nell'hanger della stazione di Pietrarsa la seconda giornata della Conferenza programmatica del Partito democratico. I lavori sono iniziati con la lettura di un brano da parte dell'attrice Roberta Spagnuolo. A seguire un video messaggio di Carlo Ratti, architetto e docente al Mit di Boston. Poco prima di mezzogiorno, al museo di Pietrarsa, a Portici (Napoli). Il leader dem ha preso posto in prima fila accanto al ministro dell'Interno Marco Minniti e al 'fedelissimo' Matteo Richetti.

Passata la legge elettorale con i suoi pesanti strascichi politici, la questione dello Ius soli, il provvedimento per dare la cittadinanza ai giovani nati in Italia da genitori stranieri, che hanno frequerntato le scuole italiane e nella nostra cultura vivono e vogliono vivere,  è l'altro tema sul quale il governo Gentiloni ha preso impegni e che, se andasse a buon fine, potrebbe aiutare (paradossalmente con l'aiuto dei verdiniani) a migliorare i rapporti (oggi ai minimi termini) nel centrosinistra. L'impegno del governo è di portare a casa la legge entro la fine della legislatura

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ostia, chiusura campagna elettorale ballottaggio per presidente municipio

Ostia blindata per il ballottaggio, urne aperte: si vota fino alle 23

Dopo la testata di Spada al giornalista Rai, due manifestazioni per dire no alla mafia e l'attacco intimidatorio alla sede del Pd, oggi nei 183 seggi agenti in borghese, Digos ed esercito

Centrosinistra, Renzi sente Prodi: "Colloquio lungo e cordiale". Fassino incontra Pisapia

Il segretario Pd assicura: "Avremo una coalizione di qualità". L'ex sindaco di Torino: "Significativi passi avanti"

Ostia, ballottaggio M5S-Cdx tra allarme sicurezza e incubo astensionismo

Un voto che, a suo modo, rappresenta un test di rilevanza nazionale

Dibattito confronto tra le candidate presidenti del X Muncipio

Ostia,ballottaggio blindato ma si chiude senza big. Scintille Meloni-M5S

Al primo turno la candidata pentastellata Di Pillo è stata la più votata con il 30,21%, seguita da quella del centrodestra Picca con il 26,68%