Domenica 16 Luglio 2017 - 19:15

Ius soli, Gentiloni frena: Non riusciremo ad approvare la legge prima dell'estate

Poi chiarisce: "Il nostro impegno per raggiungere l'obiettivo in autunno rimane". Salvini esulta: "Stop è vittoria della Lega"

Ius soli, Gentiloni frena: Non riusciremo ad approvare la legge prima dell'estate

Si allontana sempre di più la possibilità di vedere la legge sullo Ius soli approvata prima della pausa estiva. "Tenendo conto delle scadenze urgenti non rinviabili in calendario al Senato e delle difficoltà emerse in alcuni settori della maggioranza non ritengo ci siano le condizioni per approvare il ddl sulla cittadinanza ai minori stranieri nati in Italia prima della pausa estiva", dice in una nota il premier Paolo Gentiloni. "Si tratta comunque di una legge giusta - prosegue il presidente del Consiglio - l'impegno mio personale e del governo per approvarla in autunno rimane".

"Sullo Ius soli - dichiara il vice segretario del Pd e ministro Maurizio Martina - il Pd seguirà l'indicazione proposta dalle valutazioni del Presidente Gentiloni. Come sempre detto siamo al suo fianco. La legge per la nuova cittadinanza rimane per noi un obiettivo importante". 

Apprezzamenti per la scelta di Gentiloni arrivano dal ministro Alfano. "Il Presidente del Consiglio ha gestito la vicenda dello ius soli con realismo, buonsenso e rispetto per chi sostiene il suo Governo. Apprezziamo molto". "Al tempo stesso, ribadiamo che su questo provvedimento abbiamo già detto 'Sì' alla Camera e lo stesso faremo al Senato dove una discussione più serena permetterà di migliorare il testo, senza che il dibattito si mescoli alla faticosa gestione dell'emergenza di questi giorni", aggiunge Alfano.

Gioisce anche l'opposizione, che non perde l'occasione per ribadire la sua contrarietà alla legge. "Prima vittoria, della Lega (che più di tutti si è opposta in Parlamento) ma soprattutto vostra, che in Rete vi siete mobilitati a migliaia! Se ci riproveranno, ci ritroveranno pronti. Grazie e avanti così: Stop invasione", scrive Salvini. Secondo il senatore di Maurizio Gasparri, invece, "la resa di Gentiloni sullo ius soli è una vittoria di Forza Italia. Questa legge è sbagliata e del tutto folle in questo momento storico. Non sarà approvata mai, neanche in autunno. I clandestini vanno cacciati e non trasformati in cittadini".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Referendum sull'autonomia della Lombardia, a Lozza il voto di Roberto Maroni

Referendum autonomia, Veneto al 57,3%, trionfa il Sì al 98,1%. Lombardia: "Sì" al 95,2%

Alle 23 (573 comuni su 575) il Veneto al 57,3%%. La Lombardia è ufficialmente ferma ai 31,81% delle 19. Il dato definitivo dovrebbe essere intorno al 40%. Zaia: "Qui comincia il big bang. Chiederemo che restino i nove decimi delle tasse"

Referendum sull'autonomia del Veneto, a San Vendemiano il voto del governatore Luca Zaia

Referendum autonomia: alle 19 l'affluenza è del 50,1% in Veneto, Lombardia al 31,81%

Dai risultati dipenderà il potere contrattuale dei due presidenti di Regione nell'eventuale trattativa con il governo per ottenere la gestione a livello regionale di materie oggi di competenza centrale. Raggiunto il quorum in Veneto

Referendum, elettore fa più di 6mila km per andare a votare in Veneto

Referendum, elettore fa più di 6mila km per andare a votare in Veneto

Marco Gambaretto vive e lavora nel Golfo Persico ma ha deciso di tornare a San Giovanni Ilarione, in provincia di Verona, per andare alle urne

Mdp tende la mano al Pd. Ma Renzi: "Prima ok a Rosatellum"

Speranza apre ai dem e si dice pronto a una coalizione di centrosinistra