Giovedì 30 Marzo 2017 - 14:30

Italiani uccisi in Libia: chiesto rinvio giudizio per vertici Bonatti

Salvatore Failla e Fausto Piano morirono il 2 marzo 2016 durante un trasferimento mentre erano sotto sequestro

Italiani uccisi in Libia: chiesto rinvio a giudizio per vertici Bonatti

La procura di Roma chiede il rinvio a giudizio per cinque dirigenti della Bonatti spa, e la stessa azienda di Parma, nell'ambito di una tranche dell'inchiesta sulla morte dei tecnici Salvatore Failla e Fausto Piano, avvenuta in Libia il 2 marzo dello scorso anno durante un trasferimento mentre erano sotto sequestro, con altri due colleghi. Il rapimento dei quattro tecnici della Bonatti avvenuto in Libia il 19 luglio del 2015, secondo il pm Sergio Colaiocco che coordina l'indagine, poteva essere evitato se l'azienda avesse attuato le misure di sicurezza previste per chi lavora in quell'area. Per cinque dirigenti dell'azienda, tra i quali il presidente Paolo Ghirelli e il responsabile per la Libia Dennis Morson, e per la stessa Bonatti la procura ipotizza il reato di 'cooperazione colposa' nell'omicidio dei due tecnici.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nave Aquarius soccore barcone di migranti al largo della costa libica

Migranti, ancora emergenza nel Mediterraneo, muore bimbo di tre mesi

La ong Proactiva Open Arms: "Desolazione, rabbia, impotenza". Soccorse 256 persone

Studenti del Liceo Bottoni ordinano i libri appartenuti a Lucrezia Rendina morta nel terremoto di Arquata del Tronto

Roma, prof arrestato per abusi su studentessa: "Tutto vero, ma ero innamorato"

Interrogato in carcere il docente del liceo Massimo: "Era un rapporto consenziente, in 25 anni di insegnamento non mi è mai successo"

La Spezia, bimbo di cinque anni muore per sospetta sepsi batterica

Arrivato in ospedale in condizioni gravissime. In corso gli accertamenti del caso

Cinquemila studenti a Scampia contro le baby gang

Napoli, baby gang contro un 16enne: due denunciati. Aggressioni anche a Milano e Roma

Il branco in azione domenica scorsa alla fermata metro Policlinico. A Ostia giovane esplode colpi in un parco