Lunedì 25 Gennaio 2016 - 14:45

Italia-Iran, da visita Rouhani accordi imprese da 15-17 miliardi

A rivelarlo a Reuters una fonte del governo italiano. Il presidente iraniano, arrivato oggi a Roma, rimarrà nella capitale fino a mercoledì

Mattarella riceve il presidente della Repubblica Islamica dell'Iran Hassan Rouhani

Le aziende italiane firmeranno accordi commerciali per un controvalore tra i 15 e i 17 miliardi di euro durante la visita del presidente iraniano, Hassan Rouhani, a Roma. Lo ha detto a Reuters una fonte del governo italiano. Rouhani è arrivato nella capitale questa mattina e ripartirà per Parigi mercoledì.

Gli accordi toccano vari settori, tra cui l'energia e l'acciaio, ed evidenziano come la fine delle sanzioni dell'Iran possa essere molto preziosa per le imprese europee. Rouhani è volato a Roma con una delegazione di oltre 100 imprenditori e ministri, ed è stato ricevuto stamattina al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il presidente iraniano incontrerà il premier, Matteo Renzi, e Papa Francesco, prima di ripartire. Domani Rouhani prenderà parte a una conferenza con imprenditori e dirigenti industriali nella capitale.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Una vecchia foto di Ciampi e Draghi

Draghi cita Ciampi: L'euro forza trainante dell'integrazione

L'intervento di fronte alla commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo

Mario Draghi, presidente Bce

Draghi: La ripresa è moderata, Ue vada incontro a cittadini

E il presidente della Bce cita il compianto Ciampi: "L'euro è forza trainante dell'integrazione"

Rcs, assemblea elegge il cda a 11 consiglieri: Cairo presidente

Rcs, assemblea elegge il cda a 11 consiglieri: Cairo presidente

Alla lista di Cairo sono andati circa 316 milioni di voti pari al 70,71%

Inaugurazione nuovo stabilimento Philippe Morris a Valsamoggia

Renzi alla Philip Morris: Felici di ospitare chi crede nell'Italia

Nel sito bolognese la produzione su larga scala di HeatSticks per iQOS, le ricariche di tabacco per i prodotti a potenziale rischio ridotto