Mercoledì 21 Giugno 2017 - 10:45

Politiche ridistributive hanno ridotto diseguaglianza nel 2016

Tra le misure principali il bonus di 80 euro e il sostegno di inclusione attiva

Istat, politiche ridistributive hanno ridotto diseguaglianza nel 2016

Il bonus di 80 euro, l'aumento della quattordicesima per i pensionati e il sostegno di inclusione attiva (Sia), cioè le principali politiche redistributive del periodo 2014-2016, hanno aumentato l'equità della distribuzione dei redditi disponibili nel 2016, con l'indice di Gini che è passato da 30,4 a 20,1 e ridotto il rischio di povertà dal 19,2% al 18,4%. Lo stima l'Istat.

Considerando sempre il 2016, l'intervento pubblico realizzato attraverso l'imposizione fiscale e contributiva e i trasferimenti monetari ha determinato una riduzione della diseguaglianza di 15,1 punti percentuali dell'indice di Gini: da un valore di 45,2 punti misurato sul reddito primario a uno di 30,1 in termini di reddito disponibile. Le pensioni e gli altri trasferimenti pubblici hanno avuto un impatto redistributivo di 10,8 punti, maggiore rispetto a quello determinato dal prelievo di contributi sociali e imposte (4,3 punti). Nello specifico, segnala ancora l'Istat, l'intervento pubblico migliora la posizione del 56,6% degli individui con redditi familiari di mercato nulli o molto bassi, appartenenti al quinto più povero della popolazione. Al crescere del reddito di mercato diminuisce l'importanza dei trasferimenti e aumenta quella del prelievo, determinando peggioramenti che non riguardano soltanto individui in famiglie con redditi di mercato elevati, ma anche il 49,6% di chi ha redditi medio-bassi.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sharart, quando la sharing economy incontra l'arte

Sharart, quando la sharing economy incontra l'arte

Come circondarsi di sculture e fotografie e quadri personalizzati senza doverli necessariamente acquistare

Dallo stop agli aumenti Iva alla norma 'anti-scorrerie': cosa prevede il decreto fiscale

Dallo stop agli aumenti Iva alla norma 'anti-scorrerie': cosa prevede il decreto fiscale

Il provvedimento, collegato alla legge di bilancio per il 2018, è stato approvato oggi dal Consiglio dei ministri

Il presidente BCE Draghi riferisce in commissione affari monetari

Bce, Draghi difende Qe: "Creati 7 milioni di posti di lavoro". Sponda da Lagarde

Il banchiere centrale è chiaro anche sul costo del denaro. I tassi resteranno bassi ancora a lungo e inizieranno a salire "ben oltre" l'orizzonte di acquisti di titoli di Stato

Cina, Xu Jiayin il più ricco: patron Inter esce dalla Top 10

Cina, Xu Jiayin il più ricco: il patron dell'Inter esce dalla Top 10

Scettro sottratto all'imprenditore Wang Jianlin, numero uno di Wanda Group, sceso in quinta posizione