Lunedì 06 Marzo 2017 - 10:45

Minimo storico di nascite in Italia: solo 474mila nel 2016

Lo rivela l'Istat secondo cui la speranza di vita è in crescita. Stranieri residenti sono 5,29 milioni (8,3%)

Minimo storico di nascite in Italia: 474 mila nel 2016

Al 1° gennaio 2017 la popolazione italiana ammontava a 60 milioni 579 mila residenti, 86 mila unità in meno sull'anno precedente. Lo stima l'Istat, segnalando che la natalità conferma la tendenza alla diminuzione: il livello minimo delle nascite del 2015, pari a 486 mila, è superato da quello del 2016 con 474 mila. Il saldo naturale (nascite meno decessi) registra nel 2016 un valore negativo (-134 mila) che rappresenta il secondo maggior calo di sempre, dietro soltanto a quello del 2015 (-162 mila).

 

LIEVE AUMENTO STRANIERI. Gli stranieri residenti in Italia al 1° gennaio 2017 sono 5 milioni 29 mila (8,3% della popolazione totale), in lievissimo aumento rispetto all'anno precedente (l'aumento è di 2 mila 500 unità, pari a +0,5 per mille). Per gli stranieri risultano positivi sia il saldo naturale (+54 mila nascite rispetto ai decessi) e il saldo migratorio con l'estero (+216 mila gli ingressi rispetto alle uscite). Il contingente dei cittadini stranieri viene ridimensionato, tuttavia, da 122 mila cancellazioni per irreperibilità e 205 mila acquisizioni della cittadinanza italiana.

La popolazione di cittadinanza italiana, riporta ancora l'Istat, scende a invece a 55 milioni 551 mila (-89 mila residenti). Per i cittadini italiani risulta negativo sia il saldo naturale (-189 mila)  che il saldo migratorio con l'estero (-80 mila).

FECONDITA' IN CALO. La fecondità totale in Italia è scesa nel 2016 a 1,34 figli per donna, dagli 1,35 del 3015. Ciò non è dovuto a una reale riduzione della propensione alla fecondità, ma al calo delle donne in età feconda per le italiane e al processo d'invecchiamento per le straniere. Le straniere residenti in Italia hanno avuto in media 1,95 figli nel 2016 (contro 1,94 nel 2015), mentre le italiane sono rimaste sul valore di 1,27 figli, come nel 2015. Si conferma inoltre la propensione delle donne ad avere figli in età matura: l'età media al parto è di 31,7 anni.

CRESCE SPERANZA VITA. La speranza di vita alla nascita, in Italia, recupera terreno sui livelli del 2015 e marca la distanza anche da quelli registrati nel 2014, l'anno in cui si è rilevato un eccesso di mortalità, con 598 mila decessi. Per gli uomini la vita media raggiunge 80,6 anni (+0,5 sul 2015, +0,3 sul 2014) e per le donne 85,1 anni (+0,5 e +0,1). Al 1° gennaio 2017 i residenti hanno un'età media di 44,9 anni, due decimi in più rispetto alla stessa data del 2016.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Omicidio Suicidio a Dogaletto di Mira

Rimini, tirano calci a donna nera incinta: Ti facciamo abortire

È accaduto a Rimini, i due giovani responsabili sono stati arrestati

FILE PHOTO: Trams pass by Melbourne's city skyline in Australia's second-largest city

Melbourne è la città più vivibile al mondo: l'Italia è 43esima con Milano

La città australiana detiene il primato da sette anni

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

L'ambasciata di Atene è in contatto con la famiglia per prestare la massima assistenza

Bitonto, ucciso per litigio stradale: fermato il presunto omicida

Bitonto, ucciso per litigio stradale: fermato il presunto omicida

Si tratta di un 68enne che ha accoltellato un 24enne nel comune in provincia di Bari