Lunedì 11 Aprile 2016 - 08:30

Ispettori della Banca d'Italia negli uffici della Bank of China

Nel mirino flussi di denaro illecito dall'Italia alla Cina per 4,5 miliardi di euro

Ispettori della Banca d'Italia negli uffici della Bank of China

La vigilanza della Banca d'Italia sta portando avanti un controllo nelle sedi italiane di Bank of China, banca statale cinese. L'accusa è di aver favorito flussi di denaro illecito dall'Italia alla Cina per 4,5 miliardi di euro tra il 2006 e il 2010. Sono coinvolte 297 persone, per lo più cinesi. Il tribunale di Firenze, da cui è partita l'indagine che ha portato all'ispezione di Bankitalia, dovrà decidere se debbano essere incriminati e affrontare un processo. Al centro dell'indagine sulla Bank of China l'operatore di trasferimento di denaro Money2Money. La banca cinese ha confermato l'ispezione: "Bank of China sta fornendo piena collaborazione all'autorità di vigilanza italiana", ha detto l'istituto in una risposta scritta a Reuters. La banca ha detto che l'ispezione è una procedura di routine, che si svolge ogni tre-cinque anni e copre tutti i settori di attività e di gestione e non sarebbe collegata all'indagine di Firenze. Nella richiesta di rinvio a giudizio, i procuratori italiani sostengono che le somme sono proventi della contraffazione, dello sfruttamento del lavoro nero e dell'evasione fiscale, e sono state inviate in Cina divise in piccole somme per evitare di essere rilevate. La metà della somma, presumibilmente frutto di contrabbando, circa 2,2 miliardi di euro, secondo la procura è stata inviata tramite la filiale di Milano di Boc.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grecia, Fmi avverte: Serve ulteriore taglio del debito

Grecia, Fmi avverte: Serve ulteriore taglio del debito

"Crescita è troppo debole, governo acceleri sulle riforme"

Istat rivede crescita Pil 2015: si passa dal +0,8 al + 0,7%

Istat rivede crescita Pil 2015: si passa dal +0,8 al + 0,7%

Il rapporto deficit/Pil è invece confermato al 2,6%

Juncker: Senza flessibilità Italia avrebbe 19 miliardi in meno

Juncker: Senza flessibilità Italia avrebbe 19 miliardi in meno

La replica a distanza di Renzi: L'Europa cambi

Wto contro l'Ue: 22 miliardi di sussidi illegali per Airbus

Wto contro l'Ue: 22 miliardi di sussidi illegali per Airbus

Le sovvenzioni avrebbero danneggiato il concorrente Boeing