Mercoledì 17 Febbraio 2016 - 09:15

Isole contese, Cina avrebbe dispiegato missili in arcipelago Paracel

Immagini satellitari rivelerebbero un sistema di missili terra-aria su un'isola nel mar Cinese

Isole contese, Cina avrebbe dispiegato missili in arcipelago Paracel

La Cina ha installato un sistema di missili terra-aria su un'isola dell'arcipelago Paracel, nel mar Cinese meridionale. Lo hanno riferito fonti militari di Taiwan, affermando che fotografie satellitari lo dimostrano. Poche ore prima, l'emittente statunitense Fox News aveva informato del fatto che Pechino dispone di un sistema missilistico in una delle isole contese. La testata ha citato immagini scattate da satelliti di ImageSat International, in cui si vedono due batterie di otto lanciamissili terra-aria e un sistema di radar, sull'isola Woody, parte dell'arcipelago Paracel. I missili vi sono stati portati la settimana scorsa, poiché le fotografie mostrano che la stessa spiaggia era vuota il 13 febbraio, mentre il 15 ospitava le armi. Il loro dispiegamento aggiunge tensione nella regione, riaccesasi dopo che l'anno scorso immagini satellitari mostrarono che la Cina aveva realizzato costruzioni su vasta scala sulle isole Spratly, poco più a nord dell'arcipelago Paracel, sino a convertirle in isole artificiali dotate di piste per aerei e presidi militari. Gli arcipelaghi sono contesi tra vari Paesi della regione. Le isole Paracel sono controllate dalla Cina, ma Taiwan e Vietnam ne rivendicano la sovranità. Le Spratly sono controllate parzialmente da Cina, Filippine, Taiwan, Vietnam e Malesia, mentre anche il Brunei ha rivendicazioni.

USA: MISSILI INDICHEREBBERO MILITARIZZAZIONE. Il dispiegamento di missili sulle isole Paracel, nel mar Cinese meridionale, sarebbe contrario alla promessa di Pechino di non militarizzare la regione. Lo ha dichiarato il comandante del US Pacific Command, ammiraglio Harry Harris. Una tale mossa, ha detto l'americano, rappresenterebbe "una chiara indicazione di militarizzazione" del mar Cinese meridionale, "in modi che il presidente Xi aveva detto non avrebbe attuato". Harris si trova a Tokyo per incontrare esponenti della Difesa giapponese.

CINA: DISPIEGAMENTO MISSILI SAREBBE LEGITTIMO. Qualsiasi dispiegamento di missili sul territorio della Cina sarebbe legittimo. Lo ha detto un portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, quando gli è stato chiesto di commentare la notizia, data da Fox News e poi confermata dall'esercito di Taiwan, secondo cui il suo Paese avrebbe installato un sistema missilistico terra-aria su un'isola dell'arcipelago Paracel. Il portavoce, Hong Lei, ha detto di non essere a conoscenza dei dettagli della situazione, ma ha sottolineato che qualsiasi struttura costruita ha a che fare con la difesa nazionale, non con la militarizzazione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, Puigdemont sospende l'indipendenza e apre ai negoziati Madrid

Catalogna, carcere ai leader indipendentisti Sanchez e Cuixart

Puigdemont: Sono detenuti politici. Il governatore glissa su indipendenza, ma Rajoy non ci sta

Malta, giornalista uccisa in esplosione auto. Premier: Voglio giustizia

Stava guidando verso Mosta quando l'auto è esplosa, la donna è morta sul colpo

Iraq, le forze di Baghdad prendono il controllo di Kirkuk: via bandiera curda

Iraq, le forze di Baghdad prendono il controllo di Kirkuk: via bandiera curda

I peshmerga: "Il governo pagherà un prezzo alto per aver fatto la guerra al nostro popolo"

Madrid, udienza per il comandante dei Mossos d'Esquadra catalani

Catalogna, procura chiede il carcere per il capo dei Mossos d'Esquadra

Josep Lluis Trapero è indagato per sedizione assieme all'intendente Teresa Laplana