Martedì 09 Maggio 2017 - 14:30

Isokinetic al Camp Nou: congresso su futuro della medicina sportiva

Dal 13 al 15 maggio, sotto l'egida della Fifa, si terrà a Barcellona il congresso internazionale 'The future of football medicine'

Isokinetic al Camp Nou per congresso su futuro medicina sportiva

Il futuro della medicina sportiva è un libro ancora tutto da scrivere. Provare a farlo nella casa di Messi e Neymar, davanti al gotha mondiale della scienza medica applicata al calcio, con un occhio al palco dei relatori e l'altro alle sfavillanti gradinate del mitico Camp Nou, può risultare un esercizio decisamente stimolante. A Barcellona, al Camp Nou, dal 13 al 15 maggio, sotto l'egida della Fifa, si terrà il Congresso Internazionale 'The future of football medicine'. Per Isokinetic si tratterà del XXVI Congresso, ma non del primo ospitato in uno dei templi del calcio mondiale. Negli scorsi anni il centro di riabilitazione e traumatologia sportiva nato a Bologna nel 1987, dal 2003 presente sotto la Mole e insignito dal 2009 del marchio di 'Fifa Medical Centre of Excellence", ha già fatto tappa a Londra, prima a Stamford Bridge e poi a Wembley.

La partnership di Isokinetic col club blaugrana s'iscrive nel progetto "FCBarcelona Universitas", l'imponente 'hub' di innovazione sportiva realizzato dal club catalano che veicola conoscenze, idee e iniziative per la promozione e lo sviluppo del calcio a livello mondiale. Non a caso i presidenti del Congresso saranno due: Stefano Della Villa, già presidente del gruppo Isokinetic, e Jordi Mones, membro del board del club blaugrana e responsabile di "FCBarcelona Universitas". E ancor meno casuale è il fatto che la relazione introduttiva del congresso la terrà Freddie Fu, il luminare americano che proprio nei giorni scorsi, a Pittsburgh, ha operato al ginocchio il centravanti del Manchester United, Zlatan Ibrahimovic, allungandogli probabilmente la carriera.

Il tema chiave del Congresso, che con 3.000 iscritti in arrivo da 90 Paesi ha battuto tutti i precedenti record di partecipazione, sarà la doppia frontiera che oggi ha davanti a sé la scienza medica applicata al calcio: da un lato la cosiddetta 'medicina rigenerativa', ovvero il ricorso alle cellule staminali e ai fattori di crescita in grado di facilitare i processi di rigenerazione dei tessuti, dall'altro la bio-meccanica, che studia capillarmente i movimenti dell'atleta nell'esecuzione del gesto agonistico per prevenirne gli infortuni o accelerarne la guarigione in caso di crac. Tra luminari, medici e preparatori dei più importanti club di calcio dei cinque continenti, saranno tre giorni intensissimi. Sei le 'location' previste, la più prestigiosa delle quali è proprio la tribuna del Camp Nou, coi partecipanti che ascolteranno, accomodati sui seggiolini, i relatori sistemati su un palco allestito a ridosso del campo.

Quella di Isokinetic al Camp Nou non sarà una toccata e fuga: c'è già l'accordo col Barcellona per replicare il Congresso nel 2018.

Scritto da 
  • redazione web\
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter-Barça accordo per Rafinha. Chelsea su Dzeko e Emerson

Il Napoli continua a pensare a Matteo Politano del Sassuolo. Tra gli allenatori Prandelli ha chiuso l'esperienza negli Emirati Arabi

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"