Giovedì 20 Ottobre 2016 - 08:45

Isis, peshmerga lanciano vasta offensiva per circondare Mosul

All'operazione partecipano circa mille combattenti curdi

Isis, peshmerga lanciano vasta offensiva per circondare Mosul

Le forze di sicurezza del Kurdistan iracheno, i peshmerga, hanno lanciato una vasta offensiva su tre fronti contemporaneamente a est e a nord di Mosul. Il comandante della brigata di carri armati, Mohammed Zaki, ha fatto sapere che l'operazione comprende le zone di Bashiqa e di al Nauran e l'area di Tel Safqa per arrivare a circondare i militanti dello Stato islamico asserragliati a Mosul.

LEGGI ANCHE Iraq, parte l'offensiva per cacciare l'Isis da Mosul

I peshmerga stanno avanzando con mezzi corazzati coadiuvati dai raid aerei della coalizione a guida Usa. All'operazione partecipano circa mille combattenti curdi.

Bashiqa, situata a 15 chilometri a est di Mosul, rappresenta uno degli estremi del fronte di Jazer, che si estende fino ad Al Hamdaniya, circondata da ieri dalle truppe dell'esercito iracheno che hanno preso d'assalto la parte meridionale della città.

Il resto dei villaggi si trovano nel fronte nord di Mosul, circondata ora da tre lati dalle forze curde e irachene. L'unica via di comunicazione aperta è in direzione ovest, verso i territori che lo Stato islamico controlla in Siria.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attacco ad un mezzo militare a Parigi

Francia, presunta sparatoria a Nimes: evacuata la stazione

I media francesi danno notizia di tre uomini arrestati dalla polizia dopo una sparatoria, ma per la prefettura non ci sarebbero stati colpi di arma da fuoco

Militanti ceceni prendono in ostaggio oltre 1000 tra donne e bambini in una scuola a Ossezia, Russia

Russia, accoltella otto passanti: Isis rivendica l'attentato

L'assalitore è un giovane del posto le autorità russe avevano scartato la pista del terrorismo

Germania, arrestati due adolescenti per attacco a Wuppertal

La polizia cerca altri due uomini di 23 e 29 anni legati ai fatti