Sabato 30 Gennaio 2016 - 09:45

Isis, Pentagono: Apprezziamo sforzi, ma Italia può fare di più

In una lettera inviata al ministro Pinotti, Aston Carter esorta il governo ad aiutare maggiormente la coalizione

Guerra all'Isis in Iraq

"Apprezziamo profondamente l'impegno dell'Italia nella lotta allo Stato Islamico tuttavia c'è ancora molto lavoro da fare". Lo ha scritto il capo del Pentagono, Ashton Carter, in una lettera indirizzata alla ministra italiana della Difesa, Roberta Pinotti, secondo quanto riporta il New York Times, citando il sito Wikilao. La lettera è datata primo dicembre quando Carter scrisse a diversi partner di coalizione esortandoli a fare di più nella lotta contro l'Isis.

Carter nella lettera, ha ribadito il ruolo dell'Italia nella formazione delle forze irachene, impiegate nel prendere il controllo delle città riconquistate dallo Stato Islamico, ma ha invitato il governo ad aiutare maggiormente la coalizione inviando altri istruttori e personale per aiutare le operazioni in termini di sorveglianza, intelligence e ricognizione. Secondo il New York Times, la coalizione avrebbe bisogno di aiuto anche con squadre di soccorso e sostegno militare.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-MIGRATION

Nave Diciotti, con 177 migranti, bloccata da Salvini a Lampedusa

L'unità è intervenuta in acque Sar maltesi per prendere a bordo le persone. La Valletta non li vuole e l'Italia nemmeno. Attacchi sui social

KOFI ANNAN

È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell'Onu e premio Nobel per la Pace

È stato il primo africano nero a ricoprire quel ruolo, dal 1997 al 2006. Aveva 80 anni

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani

India, allagamenti per forti piogge

India, alluvioni in Kerala: 324 morti, oltre 220mila sfollati

Situazione drammatica dopo dieci giorni di piogge incessanti. In tutto lo Stato le vittime sono oltre 800