Giovedì 03 Novembre 2016 - 07:15

Isis, il nuovo messaggio di Al-Baghadi: A Mosul vinceremo noi

Rilasciato un nuovo audio del leader dello Stato Islamico che incita: Attaccate la Turchia

Isis, il nuovo messaggio di Al-Baghadi: A Mosul vinceremo noi

Il leader dello Stato Islamico (Isis) Abu Bakr al-Baghdadi ha espresso fiducia nella vittoria a Mosul, nel suo primo messaggio dopo che le forze irachene appoggiate dagli Stati Uniti hanno iniziato un'offensiva per riprendere quella che è l'ultima grande città sotto il controllo del suo gruppo in Iraq. Al Baghdadi ha anche invitato i combattenti dello Stato Islamico a invadere la Turchia: "Questa battaglia che infuria e la guerra totale, la grande jihad che lo stato dell'Islam sta combattendo oggi, aumenta solamente la nostra ferma convinzione, se Dio vuole, e la nostra convinzione è che tutto questo è un preludio alla vittoria", ha detto in una registrazione audio rilasciato on-line dai sostenitori dell'Isis.

Al momento non è ancora stato possibile verificare l'autenticità dell'audio, lungo 31 minuti .  Il messaggio precedente proveniente da Baghdadi era del dicembre 2015, una registrazione audio che ha rassicurato i seguaci e sostenitori sul fatto che i bombardamenti aerei da parte della Russia e della coalizione a guida statunitense non erano riusciti a indebolire il gruppo in Siria. Baghdadi ha invitato la popolazione della provincia di Ninive di Mosul a "non indebolire la jihad" contro i 'nemici di Dio'. Egli ha anche invitato i combattenti suicidi del gruppo a "trasformare le notti dei miscredenti in giorni, a devastare la loro terra e a far scorrere il sangue come fiumi".

Intanto le forze irachene hanno preso il controllo dei quartieri Kukyeli e Al Qudis, nell'est di Mosul, e ora si trovano alle porte del distretto di Al Karama dove sono stati registrati sconti con i militanti dello Stato islamico. Il portavoce delle forze anti-terroriste irachene, Sabah al Numani, ha spiegato che in questi momenti l'esercito sta cercando esplosivi nella zona di Kukyeli, dove hanno sequestrato settanta ordigni. Una volta disattivati tutti gli esplosivi le forze irachene continueranno l'avanzata verso al Qudis mentre si riorganizzano per attaccare Al Karama.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Russia, ragazzo assalta scuola con ascia e molotov: sette feriti

Arrestato l'aggressore, un adolescente di circa 15-16 anni

Maltempo nord Europa, disagi e 9 morti: ripartono i treni in Germania

Paesi bloccati a causa della tempesta Friederike. In Belgio raffiche di vento oltre i 100 chilometri orari

Cile, Papa incontra vittime regime di Pinochet: "Ci aiuti a trovare i desaparecidos"

Francesco ha ricevuto una lettera che racconta la lotta per ritrovare i detenuti scomparsi

Il maltempo si abbatte sul Nord Europa: 8 morti e caos trasporti

In tilt stazioni ferroviarie e aeroporti in Germania, Belgio e Paesi Bassi