Martedì 23 Febbraio 2016 - 13:30

Isis, forze speciali curde salvano ragazzina svedese a Mossul

La 16enne "era stata plagiata da un membro dello Stato islamico in Svezia perché andasse in Siria"

Isis, forze speciali curde salvano ragazzina svedese a Mossul

Le forze speciali curde hanno salvato una 16enne svedese dalle mani dello Stato islamico vicino a Mossul, in Iraq. Lo si apprende da una nota diffusa dalle forze di sicurezza del Kurdistan Region Security Council (Ksrc), con base a Irbil, che hanno pubblicato un post sul loro profilo Twitter. Il salvataggio della giovane, identificata come Marlin Stivani Nivarlain e di cui è stata diffusa una fotografia, è avvenuto il 17 febbraio. "Era stata plagiata da un membro dello Stato islamico in Svezia perché andasse in Siria e poi a Mossul", si legge. La ragazza "si trova ora nella regione del Kurdistan e le è garantita la tutela prevista dalla legge internazionale. Sarà trasferita alle autorità svedesi perché torni a casa una volta che la necessaria procedura sarà stata svolta", conclude la nota.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Angela Merkel

Germania, Merkel da ragazza voleva aprire un ristorante

Fra le passioni di Merkel, ci sono la musica classica e la cucina

Ucciso scrittore giordano, cristiano: era accusato di vilipendio dell'Islam

Giordania, scrittore cristiano ucciso: era accusato di vilipendio Islam

Nahed Hattar era accusato per una vignetta condivisa sui social media ritenuta offensiva

Charlotte, centinaia in marcia per le vie della citta'

Charlotte, polizia pubblica video: ancora dubbi e proteste

Due video in cui si sentono gli spari e si vede Keith Scott cadere a terra non mostrano armi nelle sue mani. Polizia diffonde foto di pistola ritrovata