Giovedì 23 Giugno 2016 - 18:00

Isis, arruolatore di foreign fighters estradato in Italia

Si tratta dell 26enne sloveno Rok Zavbi, tratto in arresto il 6 maggio a Lubljana

Isis, arruolatore di foreign fighters estradato in Italia

 È stato estradato alle 11 di questa mattina dalla Slovenia il 26enne cittadino sloveno Rok Zavbi, tratto in arresto il 6 maggio a Lubiana in esecuzione del Mandato d'arresto europeo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari di Venezia su richiesta della Procura Distrettuale Antiterrorismo di Venezia. Al cittadino sloveno è stato contestato di aver contribuito all'arruolamento di due Foreign Terrorist Fighters macedoni partiti da Belluno e arrivati in Siria per combattere nelle fila dello Stato Islamico.

Si tratta del primo foreign fighter returnee a disposizione dell'Autorità Giudiziaria italiana. Il giovane è stato preso in consegna all'ex valico internazionale di Fernetti da personale del Settore Polizia di Frontiera di Trieste e del ROS dell'Arma dei carabinieri di Padova. Al termine delle attività di Polizia,l'uomo è stato trasferito in un carcere del nord Italia a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Venezia. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caserta, sei stanze della Reggia sequestrate dopo crollo intonaco

Domenica scorsa crollata una parte dell'intonaco del soffitto settecentesco, senza causare feriti

Ryanair strike

Trasporti, venerdì nero per gli aerei. Dopo Ryanair scioperi a catena

Possibili disagi per i passeggeri. Protestano le principali compagnie: da Vueling ad Alitalia

Processo omicidio Piscaglia, in aula il presunto assassino Padre Graziano

Caso Guerrina, condannato padre Gratien ma pena ridotta

In primo grado, il 24 ottobre del 2016, la Corte d'assise di Arezzo lo aveva condannato a 27 anni di reclusione. Il sacerdote: "Giustizia razzista"

FILE PHOTO: The headquarters of the European Medicines Agency (EMA), is seen in London

Ema, Lorenzin: "Se Amsterdam in ritardo verificare se assegnazione ancora valida"

Il ministro della Saluta riporta alcune indiscrezioni da Londra e Bruxelles