Venerdì 20 Maggio 2016 - 18:00

Iraq, sostenitori al Sadr dentro Zona Verde: scontri con agenti

L'esercito ha deciso di imporre il coprifuoco a Baghdad "fino a nuovo ordine"

Iraq, sostenitori al Sadr dentro Zona Verde: scontri con agenti

Centinaia di manifestanti iracheni, sostenitori del movimento del religioso sciita Muqtada al Sadr, hanno fatto irruzione nella cosiddetta 'Zona verde' di Baghdad dirigendosi verso la sede del governo e del Parlamento al centro di una grande crisi politica del Paese. Lo hanno annunciato le forze di sicurezza spiegando che almeno 11 manifestanti sono stati feriti negli scontri con le forze dell'ordine. L'esercito ha deciso di imporre il coprifuoco a Baghdad "fino a nuovo ordine", secondo quanto riporta la tv di Stato.

Gli uomini della sicurezza hanno lanciato gas lacrimogeni e sparato proiettili veri per disperdere i manifestanti che, secondo quanto si apprende dai media locali, sono entrati anche all'interno del parlamento e nell'ufficio del premier, Haider al Abadi.

I sostenitori di Sadr protestano contro il fallimento del Parlamento nell'approvare un esecutivo non politico e nel garantire la sicurezza dei cittadini dopo l'ondata di attacchi rivendicati dallo Stato Islamico che hanno portato alla morte di 150 persone in un mese.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco compie 81 anni: torta disegnata dallo street artist Maupal

Come ogni anno, a realizzare il dolce è stata la pasticceria Hedera di Nando e Francesco Ceravolo

Il Pentagono ammette l'esistenza di un programma per cercare gli Ufo

Da anni il programma 'segreto' indaga sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Gerusalemme, l'Onu lavora a bozza di risoluzione contro la mossa di Trump

Nel testo si evidenzia che qualsiasi decisione sullo status della città non ha alcun effetto legale

Sanità, Trump vieta la parole "transgender", "feto", "diritti" e "basato sulla scienza"

L'ordine riguarda i documenti ufficiali di bilancio del Center of Disease Control. Sette i termini cancellati. Imbarazzo e perplessità