Martedì 22 Maggio 2018 - 10:15

Iraq, jihadista belga condannato a morte per appartenenza all'Isis

Nella prima udienza presso il tribunale di Baghdad si era dichiarato innocente

Siria, sette anni di guerra civile

Un tribunale iracheno ha condannato a morte un jihadista belga accusato di essere un membro dell'Isis. L'uomo, 30enne, era comparso in un video nel quale minacciava il Belgio e la Francia. Tarik Jadaoun, nato nel 1988, è entrato a far parte dell'Isis nel 2014 sotto il nome di Abu Hamza al-Belgiki. Il 10 maggio, durante la prima udienza presso il tribunale penale di Baghdad, si era dichiarato non colpevole e aveva detto di essere stato ingannato. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Spagna, crolla una passerella al festival di Vigo

Spagna, crolla passerella a Vigo durante concerto. Feriti

La struttura di legno è crollata durante l'esibizione di un rapper. Molti sono caduti in mare. Ma nessuno sarebbe grave

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

Aquarius cerca un porto. De Magistris: "Venga a Napoli". Salvini: "Pensi agli italiani, non sbarcherà qui"

L'unità ha a bordo 141 persone salvate col permesso della Libia. Toninelli: "Se ne occupi la Gran Bretagna"

Washington, corteo dell'ultradestra nell'anniversario degli scontri a Charlottesville

Suprematisti a Washington. Un flop il corteo per Charlottesville

Poche decine di manifestanti. La capitale federale blindata e sotto assedio. Prevale il corteo antirazzista

Premiere del film "Ben-Hur" a Los Angeles

Ex consigliera di Trump diffonde la registrazione del licenziamento

Omarosa Manigault Newman, già responsabile delle relazioni pubbliche, ha registrato (e diffuso) un colloquio avvenuto nella "situation room" della Casa Bianca