Martedì 22 Maggio 2018 - 10:15

Iraq, jihadista belga condannato a morte per appartenenza all'Isis

Nella prima udienza presso il tribunale di Baghdad si era dichiarato innocente

Siria, sette anni di guerra civile

Un tribunale iracheno ha condannato a morte un jihadista belga accusato di essere un membro dell'Isis. L'uomo, 30enne, era comparso in un video nel quale minacciava il Belgio e la Francia. Tarik Jadaoun, nato nel 1988, è entrato a far parte dell'Isis nel 2014 sotto il nome di Abu Hamza al-Belgiki. Il 10 maggio, durante la prima udienza presso il tribunale penale di Baghdad, si era dichiarato non colpevole e aveva detto di essere stato ingannato. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Corea del Nord - Corea del Sud: summit

Disgelo Coree, ripartono le riunioni delle famiglie separate dalla guerra

Riprenderanno nel mese di agosto. Si tratta dei primi incontri del genere dal 2015

La Grecia promossa dall'Eurogruppo: dopo 8 anni finisce la crisi, ok al taglio del debito

La decisione dopo una lunga maratona. Allungate di 10 anni le scadenze dei prestiti. Moscovici: "È un momento storico"

HUNGARY-EUROPE-MIGRANTS-EU-VISEGRAD-V4

Migranti, Visegrad-Austria: "Rafforzare frontiere Ue". Ma distanza su quote

I quattro Paesi boicotteranno il mini-summit di domenica in vista del Consiglio europeo del 28-29 giugno

Trump presenzia a un evento in onore delle madri e spose soldato

Bimbi migranti separati dalle famiglie, Melania Trump al confine tra Messico e Usa

La First Lady è andata a vedere in prima persona una struttura che ospita circa 60 bambini di Honduras ed El Salvador