Martedì 13 Giugno 2017 - 16:45

Iraq, cibo tossico in campo Unhcr: muore bimbo, 800 avvelenati

E' accaduto nel campo profughi Hasan Shami U2 vicino a Mossul

Iraq, cibo avvelenato in campo profughi: muore bimbo, 800 intossicati

Almeno un bambino è morto e circa 800 profughi sono stati intossicati nel campo Hasan Shami U2 vicino a Mossul. All'origine dell'avvelenamento c'è il cibo cucinato da un ristorante curdo di Erbil per l'iftar, il pasto serale che interrompe il digiuno del Ramadan, e fornito da un'associazione di assistenza del Qatar. Il proprietario del ristorante, ha fatto sapere il sindaco di Erbil Nabaz Abdulhamid, è stato arrestato. Tuttavia, non è stato chiarito se l'avvelenamento sia stato causato in modo intenzionale o provocato dall'uso di cibo avariato. Il pasto era composto da fagioli, riso, pollo e una bevanda a base di yogurt.

I sintomi più gravi, tra cui vomito e disidratazione, sono stati accusati dai bambini e dagli anziani. I casi più gravi sono stati trasferiti negli ospedali di Erbil e Khabat, dopo che decine di ambulanze sono state inviate nel campo profughi. Questo, aperto dell'Unhcr a maggio a circa 30 chilometri a est di Mossul, ospita 7.134 persone, secondo i dati Onu.

L'offensiva contro lo Stato islamico a Mossul e nella regione è iniziata nell'ottobre scorso, e almeno 819mila persone sono sfollate di conseguenza, secondo il ministero delle Migrazioni iracheno.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco a Puerto Maldonado per abbracciare gli indigeni

Il Papa contro la cultura machista: "Donne schiave di violenza senza fine"

Nell'incontro con gli indigeni del Perù Bergoglio denuncia una situazione non più tollerabile

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo