Domenica 17 Febbraio 2013 - 11:05

Iran, statue di Buddha confiscate da negozi di Teheran

IMG

Teheran (Iran), 17 feb. (LaPresse/AP) - Le autorità iraniane stanno confiscando le statue che rappresentano Buddha dai negozi della capitale Teheran, nel tentativo di fermare la divulgazione del buddismo nel Paese. Lo fa sapere il quotidiano indipendente iraniano Arman daily, citando un ufficiale per la protezione dell'eredità culturale, Saeed Jaberi Ansari. Ansari definisce le statue come simboli di una "invasione culturale" e afferma che le autorità non permetteranno che siano usate per la divulgazione del buddismo. L'ufficiale non ha specificato quante ne siano state sequestrate sinora, ma ha annunciato che l'operazione proseguirà. In passato, l'Iran ha imposto divieti per combattere l'influenza occidentale, tra cui sulle bambole Barbie e sui personaggi animati Simpsons, ma questa è la prima volta che mette al bando simboli provenienti dall'oriente.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa-Messico, Peña Nieto: Dialogo, ma rispetto della sovranità

Peña Nieto agli Usa: Dialogo, ma rispetto della sovranità

Il presidente messicano ha incontrato il segretario di Stato Tillerson

Musulmana lascia lavoro alla Casa Bianca: protesta per travel ban

Musulmana lascia lavoro alla Casa Bianca: protesta per travel ban

La sua esperienza raccontata in una lettera aperta

Polizia Malesia: Usato gas nervino per omicidio di Kim Jong Nam

Polizia Malesia: Usato gas nervino per omicidio di Kim Jong Nam

L'agente nervino VX si trova in una lista dell'Onu delle armi di distruzione di massa

Trump lancia la corsa al riarmo: "Espandere l'arsenale nucleare Usa"

Trump: "Necessario espandere l'arsenale nucleare degli Usa"

"Putin? Se e quando lo vedrò gli parlerò del cruise dispiegato da Mosca" ha sottolineato il presidente degli Stati Uniti