Domenica 17 Febbraio 2013 - 11:05

Iran, statue di Buddha confiscate da negozi di Teheran

IMG

Teheran (Iran), 17 feb. (LaPresse/AP) - Le autorità iraniane stanno confiscando le statue che rappresentano Buddha dai negozi della capitale Teheran, nel tentativo di fermare la divulgazione del buddismo nel Paese. Lo fa sapere il quotidiano indipendente iraniano Arman daily, citando un ufficiale per la protezione dell'eredità culturale, Saeed Jaberi Ansari. Ansari definisce le statue come simboli di una "invasione culturale" e afferma che le autorità non permetteranno che siano usate per la divulgazione del buddismo. L'ufficiale non ha specificato quante ne siano state sequestrate sinora, ma ha annunciato che l'operazione proseguirà. In passato, l'Iran ha imposto divieti per combattere l'influenza occidentale, tra cui sulle bambole Barbie e sui personaggi animati Simpsons, ma questa è la prima volta che mette al bando simboli provenienti dall'oriente.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Unicef, video Beckham per 'Super Dads': "Cos'è per me essere papà"

Il campione di calcio, padre di quattro figli e Goodwill Ambassador, racconta la sua esperienza di genitore: dalla preoccupazione costante alla necessità di essere presente

Trump presenzia a un evento in onore delle madri e spose soldato

Migranti, Melania contro Trump: "Odioso separare bambini dalle famiglie"

La First Lady fa un appello per una riforma bipartisan dell'attuale legge sull'immigrazione

Inaki Urdangarin in tribunale

Spagna, in carcere il cognato del re: condannato per appropriazione indebita

Dovrà scontare cinque anni e dieci mesi di reclusione

Giappone, forte scossa di terremoto vicino a Osaka: almeno tre vittime e 20 feriti

Magnitudo 6.1. Tra i morti, anche una bambina di 9 anni schiacciata da un muro. Sospeso il traffico ferroviario