Venerdì 03 Febbraio 2017 - 21:30

Iran: Sanzioni illegali. Gli Usa: Basta provocazioni

La risposta del ministero degli Esteri alle mosse di Trump

Iran agli Usa: Sanzioni illegali, risponderemo con restrizioni

 L'Iran sostiene che siano illegali le nuove sanzioni imposte oggi dagli Stati Uniti a Teheran e annuncia che imporrà nuove restrizioni legali a individui ed enti Usa che aiutano "gruppi terroristici regionali". È quanto afferma il ministero degli Esteri iraniano, secondo quanto riferisce la tv di Stato dell'Iran.  Secondo il ministero, "le nuove sanzioni non sono compatibili con gli impegni dell'America e con la risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza dell'Onu che appoggiava l'accordo sul nucleare raggiunto fra l'Iran e sei potenze", cioè con i Paesi del cosiddetto 5+1.

GLI USA. Gli Stati Uniti non tollereranno più azioni provocatorie da parte dell'Iran che minaccino gli interessi Usa. È quanto ha detto il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Michael Flynn, dopo che l'amministrazione Trump ha annunciato oggi nuove sanzioni contro l'Iran a seguito dell'ultimo test di un missile balistico. "La comunità internazionale è stata troppo tollerante verso il cattivo comportamento dell'Iran", ha detto Flynn.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco in Perù

Pedofilia, O'Malley critica il Papa: "Addolora sua difesa di Barros"

Il cardinale di Boston presidente della commissione della Santa sede contro gli abusi sui minori prende le distanze da Bergoglio

Repubblica Ceca, incendio in hotel in centro Praga: 2 morti, 7 feriti

Tre sono in gravi condizioni. Il fuoco è stato domato dopo due ore

Afghanistan, attacco all'hotel Intercontinental di Kabul: ostaggi e vittime

Un commando di 4 uomini armati ha preso d'assalto la struttura, due sono stati neutralizzato. Il quarto piano è in fiamme

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Perù, Papa da alluvionati Niño: "Proteggetevi anche da tempesta sicariato"

Francesco richiama all'unità: mani tese e compassione, perché "ci sono cose che non si improvvisano e tanto meno si comprano"