Sabato 14 Maggio 2016 - 23:15

Internazionali di Roma, Djokovic batte Nishikori: finale con Murray

Il numero uno del mondo ha battuto il giapponese in rimonta 2-6, 6-4, 7-6 (5)

Internazionali di Roma, Djokovic batte Nishikori: finale con Murray

 Il numero uno del mondo Novak Djokovic raggiunge la finale degli Internazionali d'Italia di tennis dove sfiderà il numero due del tabellone Andy Murray. Nella semifinale serale il serbo ha battuto in rimonta 2-6, 6-4, 7-6 (5) in 3h01' di gioco il giapponese Kei Nishikori, sesta testa di serie del seeding. Da segnalare che Djokovic dopo il primo gioco del set di apertura ha fatto ricorso alla cure mediche per essersi causato un problema alla caviglia sinistra con una racchettata accidentale.

Perso il primo parziale con un netto 6-2 il campione in carica del Foro Italico si è poi ripreso nelle due partite successive guadagnandosi con merito l'accesso all'atto conclusivo del torneo al termine di una partita spettacolare. Djokovic, alla settima finale del torneo capitolino in carriera, ha vinto a Roma in quattro occasioni (2008-2011-2014-2015). Il serbo e lo scozzese si sono già sfidati la scorsa settimana nell'atto conclusivo del torneo di Madrid dove Djokovic si è imposto in tre set 6-2, 3-6, 6-3.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

"Impegno, gioia e testa alta sempre", la dedica di Serena Williams alla figlia

La videolettera della tennista statunitense: "Non smettere mai di giocare"

Lutto nel tennis, morta Jana Novotna

Tennis in lutto, muore Jana Novotna, vinse a Wimbledon

La campionessa ceca degli anni 90 (ne aveva 49) sconfitta dal cancro: 24 titoli in singolo e 76 in doppio

Roger Federer vs David Goffin - ATP World Tour Finals

Atp Finals, impresa Goffin: batte Federer e va in finale

Deluso ma non troppo 'King Roger', che ammette: "Questa settimana non mi sono mai sentito al 100%"

Tennis - ATP World Tour Finals

Nadal si ritira dalle Finals per infortunio: "Era doveroso provare"

La decisione dopo la sconfitta subita contro il belga David Goffin