Domenica 28 Agosto 2016 - 19:30

Inter, ufficiale l'arrivo in nerazzurro di Joao Mario

Il centrocampista portoghese presentato ai tifosi a San Siro. Ma contro il Palermo niente vittoria: 1-1

Inter, ufficiale arrivo in nerazzurro di Joao Mario

Joao Mario è da oggi un giocatore dell'Inter. In una nota sul sito ufficiale il club nerazzurro "comunica ufficialmente il trasferimento del centrocampista portoghese, campione d'Europa con la Selecao das Quinas". L'Inter, si legge, "è felice di accogliere in nerazzurro Joao Mario, che verrà presentato questa sera a San Siro ai tifosi interisti". Il centrocampista portoghese arriva all'Inter dopo il successo all'Europeo 2016, accolto da Jindong Zhang: 'Ho seguito l'Europeo di João e visto la finale vinta dal suo Portogallo. Ora gli auguro di raggiungere altri successi con la maglia dell'Inter'.

Anche il presidente Erick Thohir, informa il club milanese, "ha dato il benvenuto al nuovo acquisto nerazzurro: 'Sono felice di dare il benvenuto a Joao Mario all'Inter. È un giocatore molto importante, che abbiamo seguito a lungo e che andrà a rinforzare una rosa già competitiva'". 23 anni, nato il 19 gennaio 1993 a Porto, Joao Mario ha giocato per quattro stagioni allo Sporting Lisbona, intervallate da un'esperienza al Vitória Setúbal. Con i lusitani ha vinto una coppa di Portogallo nel 2014/2015 e la Supercoppa di Portogallo nel 2015. Vanta 18 presenze in Nazionale maggiore e la vittoria all'Europeo 2016.

Senza Joao Mario, però, i nerazzurri non sono andati più in là di un fischiatissimo 1-1. La squadra di De Boer è passata addirittura in svantaggio nel secondo tempo, complice una deviazione di Santon su un tiro di Rispoli. Poi è arrivato  il pareggio di Icardi, servito da Candreva entrato al posto di Perisic. Inutili gli assalti finali dei nerazzurri per cercare la prima vittoria in campionato.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inter, Zanetti: Progetto Suning serio, Icardi pronto per Nazionale

Inter, Zanetti: Progetto Suning serio, Icardi pronto per Nazionale

"La proprietà ha grandi obiettivi, raggiungeremo traguardi importanti"

Joao Mario: Nessun rimpianto, la serie A è un campionato aggressivo

Joao Mario: Nessun rimpianto, la serie A è un campionato aggressivo

"E' un campionato dove il livello tattico è molto forte"

Icardi: Molto legato all'Inter, gol più importante? Alla Juve

Icardi: Molto legato all'Inter, gol più importante? Alla Juve

Si è confessato in un'intervista alla rivista GQ il bomber e capitano nerazzurro

Serie A, Toro frena corsa Champions dell'Inter: è 2-2

Serie A, il Toro frena corsa Champions dell'Inter: è 2-2

Nonostante le quattro reti e le tante emozioni restano a secco i due superbomber Belotti ed Icardi