Lunedì 17 Ottobre 2016 - 13:45

Inter, Mazzola su caso Icardi: Giusto togliergli la fascia

Il commento dell'ex stella nerazzurra sullo scontro tra il capitano e la Curva Nord

Inter, Mazzola su caso Icardi: Giusto togliergli la fascia

Sarebbe giusto togliere la fascia a Mauro Icardi? "Sì, perché queste sono questioni che si risolvono con la società". Questa la posizione dell'ex stella dell'Inter, Sandro Mazzola, contattato da LaPresse, sul caso del capitano nerazzurro, in polemica con la Curva Nord. "L'autobiografia si può scriverla ma dipende dalle cose che si scrivono", ha aggiunto rispondendo alla domanda se è presto fare un libro sulla propria vita a 23 anni.

LEGGI ANCHE Icardi ai tifosi: Fischiate me, ma state vicini all'Inter

"Sicuramente, fa riflettere" la sconfitta con il Cagliari, però "io sarei per continuare con Frank de Boer e dargli ancora tempo", ha poi spiegato. Tornando poi sulle parole dell'ex presidente Massimo Moratti che ha parlato di "grande caos", ha scandito: "Era l'unica cosa che, secondo me, avrebbe potuto dire". Un suo ritorno alla presidenza? "Non lo so, Moratti è sempre una garanzia ma dipende da molte cose", ha concluso Mazzola.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inter, Zanetti: Progetto Suning serio, Icardi pronto per Nazionale

Inter, Zanetti: Progetto Suning serio, Icardi pronto per Nazionale

"La proprietà ha grandi obiettivi, raggiungeremo traguardi importanti"

Joao Mario: Nessun rimpianto, la serie A è un campionato aggressivo

Joao Mario: Nessun rimpianto, la serie A è un campionato aggressivo

"E' un campionato dove il livello tattico è molto forte"

Icardi: Molto legato all'Inter, gol più importante? Alla Juve

Icardi: Molto legato all'Inter, gol più importante? Alla Juve

Si è confessato in un'intervista alla rivista GQ il bomber e capitano nerazzurro

Serie A, Toro frena corsa Champions dell'Inter: è 2-2

Serie A, il Toro frena corsa Champions dell'Inter: è 2-2

Nonostante le quattro reti e le tante emozioni restano a secco i due superbomber Belotti ed Icardi