Domenica 20 Dicembre 2015 - 23:45

Inter, Mancini: Ko per colpa nostra. Titolo? Juve più attrezzata

Il tecnico jesino: Sono dispiaciuto, abbiamo fatto tutto da soli

Mancini

Milano, 20 dic. (LaPresse) - "Non sono arrabbiato, sono dispiaciuto, abbiamo fatto tutto da soli. Ci sono partite che non riesci a vincere perché giochi male come noi stasera ma non devi perderle facendo errori come abbiamo fatto, sono dispiaciuto per questo". Così a Premium Sport l'allenatore dell'Inter Roberto Mancini commenta la sconfitta interna dei nerazzurri contro la Lazio. "Bisogna mantenere alta la concentrazione fino all'ultimo minuto dell'ultima partita dell'anno, già durante il riscaldamento non mi era piaciuto l'atteggiamento. Comunque questa partita era sull'1-1 e senza cavolate non l'avremmo persa", aggiunge il tecnico nerazzurro. Sulle scelte tattiche, Mancini dichiara: "Rifarei le stesse scelte, le ho fatte e le rifarei. Non abbiamo giocato bene ma era comunque una gara da non perdere perché neanche loro hanno fatto grandi cose per vincerla. Eravamo troppo lunghi, però nel secondo tempo li avevamo messi lì nella loro area, non dovevamo perdere la testa. Buttarla via così è stato un errore. Nel primo tempo purtroppo abbiamo fatto poco, nessuno dei quattro davanti ha mai attaccato lo spazio e siamo andati in difficoltà".

 

"Il rigore di Melo? Parlavo esattamente di questo episodio quando parlavo di cavolate. Il fallo poi su Biglia credo sia dovuto al nervosismo dopo il rigore. L'ho visto nello spogliatoio ma non vi dico cosa ci siamo detti", prosegue Mancini. "Abbiamo subito le vittorie delle inseguitrici? No no non è questo, il campionato è lungo e sappiamo che le posizioni in alto cambieranno ancora", dichiara Mancini sul fronte lotta scudetto. Allegri dice che Juve e Inter sono attrezzate allo stesso modo per vincere. "Non è così, la Juve è più attrezzata perché ha vinto gli ultimi scudetti ed è avvantaggiata. Noi avremmo firmato per essere in questa posizione prima della sosta, potevamo avere qualche punto in più ma non cambia niente. A quale macchina paragono oggi l'Inter? A una Topolino", conclude Mancini.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Chievo - Inter

Icardi-Perisic gol e rischi nel finale: Inter espugna Verona

La squadra di Spalletti soffre nel primo tempo, ma è cinica e spietata nella ripresa.

Pinot trionfa al Tour of the Alps. L’ultima tappa all'ucraino Padun

Il francese si prende la maglia ciclamino e lancia un messaggio in vista del Giro d’Italia. Tra gli italiani bene Pozzovivo e Aru, Quarto Froome

TOPSHOT-FBL-EUR-C3-CSKA MOSCOW-ARSENAL

Wenger, addio all'Arsenal: c'è anche Allegri per la successione

L'allenatore della Premier league se ne va a 68 anni