Giovedì 25 Agosto 2016 - 16:30

Inter e Juve sulle spine per Gabigol: Presto deciderò mio futuro

L'attaccante del Santos è pronto a sbarcare in Europa

Inter e Juve sulle spine per Gabigol: Presto deciderò mio futuro

"Molto presto deciderò il mio futuro". L'attaccante del Santos Gabriel Barbosa, noto a tutti come Gabigol, ha fatto il punto sul suo futuro dopo la vittoria dei Peixe sul Vasco de Gama in Coppa del Brasile. Inseguito da Inter, Juventus, Barcellona e da almeno un paio di top club inglesi, il centravanti della Nazionale olimpica brasiliana medaglia d'oro a Rio è in procinto di sbarcare in Europa.

"Stiamo trattando. Penso che a breve sarà tutto risolto anche perché ormai non c'è molto tempo", ha detto Gabigol alla tv brasiliana. "Non abbiamo ancora trovato una soluzione perché ero impegnato alle Olimpiadi ed ero concentrato solo su quello. Ma ora è il momento di decidere perché resta una settimana (alla chiusura del mercato in Europa, ndr). Domenica andrò in ritiro con la Seleçao, quindi presto la situazione sarà risolta", ha concluso Gabigol.

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inter, le scuse di Gabigol: Mio atteggiamento sconsiderato

Inter, le scuse di Gabigol: Mio atteggiamento sconsiderato

Il brasiliano ha lasciato infuriato la panchina dopo Vecchi gli ha preferito nel finale Banega nell'ultimo cambio a disposizione

Zoff loda la Juve: Sei scudetti di fila valgono più del Triplete

Zoff loda la Juve: Sei scudetti di fila valgono più del Triplete

"Come ci si prepara alla finale di Champions? È una grande partita, bisognerà solo arrivare concentrati"

Sacchi: La Juve è una squadra di eroi, Allegri ha qualità enormi

Sacchi: La Juve è una squadra di eroi, Allegri ha qualità enormi

"Ho soltanto detto che mi piace più quando attacca rispetto a quando si difende"

Marotta carica la Juve: Siamo consapevoli di poter giocare alla pari con Real Madrid

Marotta su futuro Allegri: Ci sono premesse per continuare con lui

"Consapevoli di poter giocare alla pari con Real", sottolinea il manager bianconero