Lunedì 10 Ottobre 2016 - 11:00

Industria, a sorpresa aumenta la produzione: +4,1%. Boom auto

E' il miglior dato dall'agosto 2011

Industria, a sorpresa aumenta la produzione: +4,1%. Boom auto: +41,9%

La produzione industriale in Italia è aumentata ad agosto dell'1,7% rispetto a luglio, segnando un balzo del 4,1% su base annua. Lo riferisce l'Istat, che sottolinea come si tratti di un boom a sorpresa: "Questa crescita, derivante da variazioni realizzate in un mese tipicamente caratterizzato da livelli di produzione molto bassi", determina, nella media del trimestre giugno-agosto, un incremento dello 0,4% rispetto ai tre mesi precedenti. L'aumento della produzione su base annua è il maggiore dall'agosto del 2011. Nella media dei primi otto mesi del 2016 la produzione è aumentata dell'1,0% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. L'indice destagionalizzato mensile presenta variazioni congiunturali positive nei raggruppamenti dei beni strumentali (+6,6%), dei beni intermedi (+3,1%) e dell'energia (+1,4%). Segnano invece una variazione negativa i beni di consumo (-0,5%). Il dato migliore riguarda la produzione del settore auto, che è aumentata del 41,9% ad agosto su base annua, segnando nei primi otto mesi del 2016 un incremento del 9,5%. Lo rileva l'Istat. I dati grezzi mostrano un aumento della produzione del comparto del 50,4% ad agosto e del 9,4% negli otto mesi
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mark Fields lascia la carica di ceo

Ford, Mark Fields lascia la carica: James Hakett nuovo ceo

Fields ha deciso di ritirarsi da Ford sopo una carriera di successo

Patto Parigi-Berlino per rafforzare Eurozona: idee entro luglio

Patto Parigi-Berlino per rafforzare Eurozona: idee entro luglio

Gruppo di lavoro lanciato dal ministro Schaeuble con l'omologo Le Maire

L'Ue grazia l'Italia: Ok a manovra di correzione, reintrodurre Imu per redditi alti

L'Ue all'Italia: Ok a manovrina, reintrodurre Imu per redditi alti

Ma il ministro Padoan replica: "Non è una buona idea apportare modifiche su una tassa appena cambiata"