Giovedì 14 Gennaio 2016 - 13:00

Indonesia, la cronologia degli attacchi jihadisti a Giacarta

Sette le persone rimaste uccise in una serie di esplosioni e sparatorie, oltre a quattro assalitori

Indonesia, serie di esplosioni a Giacarta

Una serie di attacchi e sparatorie hanno colpito il cuore della capitale indonesiana Giacarta, nel quartiere che ospita ambasciate e un ufficio dell'Onu. Sette le persone uccise, oltre a quattro assalitori. Di seguito una cronologia degli eventi di questa mattina:

10.49 (ora locale) - Un'esplosione è stata avvertita nei pressi della caffetteria Starbucks vicino agli uffici delle Nazioni Unite nel centro di Giacarta, secondo testimoni oculari.

10.57 - Una seconda esplosione sempre nel centro di Giacarta.

11.00 - Un agente di polizia è stato colpito vicino al luogo delle esplosioni, secondo i servizi televisivi nazionali. Avvertite altre sei esplosioni e spari.

11.08 - Scontro a fuoco nel centro città: tre persone vengono uccise. Un portavoce della polizia nazionale riferisce che si sospetta che le esplosioni siano state causate da attentatori kamikaze.

11.13 - La banca centrale ha continuato una riunione di politica monetaria in programma, nonostante le esplosioni. Gli indici azionari e le valute dell'Indonesia crollano dopo gli attacchi.

11.18 - Le forze di sicurezza entrano nel caffè Starbucks nel centro di Giacarta.

11.43 - La polizia parla di 10-14 uomini armati coinvolti negli attacchi.

12.01 - Un portavoce della polizia ha riferisce che tre poliziotti e tre civili sono morti negli attacchi.

12.17 - Nuovi spari nel centro di Giacarta.

12.21 - La polizia riferisce che non vi è stata nessuna esplosione nel sobborgo di Palmerah, e non sono state presi ostaggi. Nessuno è stato arrestato.

12.31 - Secondo la polizia, due presunti assalitori sono fuggiti in direzione ovest.

12.37 - Nuova esplosione sentita vicino al luogo degli attacchi.

13.00 - Il presidente indonesiano Joko Widodo condanna gli attacchi ed esprime cordoglio per le vittime. Esorta la popolazione a non avere paura di "atti di terrorismo come questo". Widodo sospende il suo viaggio a Java per tornare a Giacarta.

13.04 - Il capo dell'intelligence indonesiana ritiene che gli attacchi siano legati alla Stato islamico.

13.22 - La polizia uccide quattro sospetti militanti che facevano parte degli attacchi, e la zona viene messa in sicurezza.

13.22 - Starbucks riferisce che uno dei clienti è rimasto ferito negli attacchi, mentre tutti i dipendenti sono al sicuro. Tutti i negozi Starbucks a Giacarta rimarranno chiusi fino a nuovo avviso.

14.35 - La polizia ritiene che vi siano stati almeno tre attentatori suicidi.

14.38 - La polizia arresta quattro sospetti attentatori coinvolti nelle esplosioni.

15.22 - Il capo della sicurezza indonesiana riferisce che cinque militanti sono stati uccisi, tra cui uno straniero, e che "tutto è sotto controllo ora".

16.30 - Il ministero degli Esteri olandese annuncia che un suo cittadino è in gravi condizioni in seguito all'attacco a Giacarta e che è attualmente sottoposto ad un'operazione chirurgica. Si tratta di un dipendente delle Nazioni Unite che in un primo momento era stato dato per morto.

18.00 - I media riferiscono che tra le vittime ci sarebbe un cittadino canadese.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Uomo spara in un supermercato ad ovest di Parigi: due feriti

Uomo spara in un supermercato ad ovest di Parigi: due feriti

E' accaduto nel sobborgo parigino di Port-Marly. Procura: No terrorismo

Referendum Svizzera, ministro a Gentiloni: No conseguenze ora

Referendum in Ticino, Gentiloni: Ostacolo a intesa Ue-Svizzera

Gli elvetici avvertono il ministro: Non ci saranno ripercussioni immediate sui lavoratori frontalieri italiani

Sparatoria in un centro commerciale di Houston: ci sono feriti

Sparatoria in un mall di Houston: morto assalitore, 7 feriti

L'aggressore è stato colpito da spari esplosi dagli agenti intervenuti

Svizzera, Ue: Freno frontalieri complica negoziati su libera circolazione

Svizzera, Ue: Freno a frontalieri complica negoziati su circolazione

L'insoddisfazione della Commissione all'indomani del referendum in Canton Ticino