Lunedì 09 Gennaio 2017 - 14:00

Incontro Alitalia-Governo: atteso piano per rilancio compagnia

Rimandata per ora la discussione sui livelli occupazionali

Incontro Alitalia-Governo: atteso piano su rilancio compagnia

Il governo ha chiesto ad Alitalia di presentare entro le prossime settimane un piano industriale dettagliato condiviso dagli azionisti, dalle banche e dalle istituzioni finanziarie creditrici. È quanto emerge dal comunicato del Mise al termine dell'incontro di stamattina con i vertici aziendali.

L'incontro, si legge in un comunicato, è servito per fare il punto sulla situazione dell'azienda e sulle prospettive future e in vista della definizione dei dettagli del piano per il rilancio della compagnia. Obiettivo verso il quale è stato riscontrato unanime sostegno da parte di tutti i presenti. Il governo ha ribadito la disponibilità a sostenere, nell'ambito delle proprie competenze, il piano industriale una volta che esso sarà presentato e condiviso.

Ogni discussione eventuale sui livelli occupazionali di Alitalia - fa sapere inoltre il governo - sarà affrontata solo dopo che sarà finalizzato nei dettagli un piano industriale che definisca il progetto di lungo periodo dell'azienda e il rilancio della messa.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

CHINA-EU-SUMMIT-DIPLOMACY

Dazi, summit Ue-Cina a Pechino: "Evitare conflitti, Wto da riformare"

Il governo cinese, intanto, ricorre all'Organizzazione mondiale del commercio contro la minaccia di tariffe pari a 200 miliardi avanzata dagli Stati Uniti

Presentazione del XVI Rapporto annuale dell’INPS

Dl dignità, governo contro Boeri. Lui ribatte: "I dati non si fanno intimidire"

Il ministro del Lavoro si era scagliato contro le lobby che avrebbero modificato la relazione tecnica sul decreto

Imprese schiacciate dalla burocrazia: al Sud fino a 15 anni per iter fallimento

L'allarme di Unimpresa: "La lentezza della giustizia civile ha un peso enorme nell'andamento del nostro Pil"

Coldiretti spinge sui voucher e avvisa: "Nei campi 345mila stranieri regolari"

L'associazione chiede anche di eliminare l'embargo alla Russia. E sull'allarme listeria: "Estendere obbligo sull'etichetta di origine dei prodotti"