Lunedì 27 Giugno 2016 - 09:00

Incendio sul volo Singapore-Milano: atterraggio emergenza

Tutte in salvo le 241 persone a bordo tra equipaggio e passeggeri

Incendio sul volo Singapore-Milano: atterraggio di emergenza

I servizi di emergenza dell'aeroporto di Singapore hanno tratto in salvo 222 passeggeri e 19 membri dell'equipaggio minacciati da un incendio scoppiato a bordo di un aereo della Singapore Airlines, che ha effettuato un atterraggio di emergenza. Le autorità locali hanno confermato che nessuno è rimasto ferito. L'aereo era partito questa mattina dall'aeroporto di Changi ed era diretto a Milano, ma dopo tre ore di volo è stato costretto a tornare indietro a causa di una fuga di carburante, secondo quanto fa sapere l'emittente Channel News Asia. Una volta che l'aereo è atterrato, uno dei motori ha preso fuoco, ma il pronto intervento degli addetti del servizio d'emergenza ha evitato conseguenze per le persone a bordo.

GUARDA IL VIDEO

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Iran, due violenti terremoti colpiscono il Paese

La terra ha tremato a nordest di Kerman e nell'area occidentale già colpita da un sisma lo scorso novembre. Non ci sono ancora notizie di danni o vittime

Austria, esplosione in impianto gas a Baumgarten.

Austria, esplosione al terminal del gas di Baumgarten: un morto e 17 feriti

Lo scoppio nella centrale di smistamento più importante del Paese a Sud di Vienna. Alta colonna di fumo. Escluso, per ora, il terrorismo

Corteo del movimento di destra Forza Nuova nellle vie del quartiere EUR

Riorganizzazione fascista: perquisiti militanti di estrema destra a Varese

Lo scorso novembre il movimento Do.Ra ha commemorato con i colori della bandiera nazista per i morti dell'esercito tedesco, e non era la prima volta

Silvio Berlusconi incontra i cittadini ai gazebi di Forza Italia a Milano

Uccise un ladro a colpi di pistola: archiviata accusa di omicidio

L'episodio risale all'ottobre 2015. La vittima era un 22enne albanese. Il giudice: "È stata legittima difesa"