Giovedì 12 Maggio 2016 - 09:45

In Malesia altri 2 rottami quasi certamente da aereo disperso MH370

L'Australia guida il team internazionale che ricerca i resti del Boeing 777 in circa 120mila chilometri quadrati nell'oceano

In Malesia altri 2 rottami quasi certamente da aereo disperso MH370

 I rottami ritrovati in Sudafrica e alle Mauritius appartengono "quasi con assoluta certezza" al volo MH370, scomparso l'8 marzo 2014 con 239 persone a bordo circa 40 minuti dopo il decollo da Kuala Lumpur durate il viaggio verso Pechino. Lo ha dichiarato il ministro malese dei Trasporti, Liow Tiong Lai. I due rottami, una copertura del motore su cui è impresso il logo Rolls Royce e un pannello dell'interno dell'aereo, sono stati esaminati in Australia da un team internazionale di esperti. "Questa analisi completa i risultati dell'esame precedente realizzato a marzo, in cui le squadre hanno confermato che i resti ritrovati in Mozambico provenivano con quasi totale sicurezza dal volo MH370", il Boeing 777 di Malaysia Airlines scomparso, ha detto il ministro malese.

Questi quattro rottami si aggiungono a un frammento di ala ritrovato nel luglio 2015 sull'isola francese di Reunion, di fronte al Madagascar, primo indizio tangibile del fatto che l'aereo si sia schiantato nell'oceano Indiano. L'Australia guida il team internazionale che ricerca i resti del Boeing 777 in circa 120mila chilometri quadrati nell'oceano. I Paesi, ha aggiunto il ministro malese, continuano a essere "totalmente impegnati" nelle ricerche.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Rohingya refugees make their way over a bridge at the Kutupalong refugee camp near Cox's Bazar

Birmania, Msf: "6.700 rohingya uccisi in un mese". E il Papa: "Sono loro Gesù"

Il bilancio ufficiale delle autorità birmane riferito allo stesso periodo è di 400 vittime

Autobombe kamikaze nel centro di Mogadiscio

Somalia, attacco kamikaze contro scuola polizia: almeno 13 morti

Le prime ipotesi guardano al gruppo jihadista Al Shabaab come responsabile

Brexit

Brexit, sì del Parlamento Ue all'accordo Londra-Bruxelles

Per Strasburgo l'uscita della Gran Bretagna è "legittima" e l'intesa è sufficiente per aprire la fase due dei negoziati

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"