Mercoledì 08 Febbraio 2017 - 23:00

Impresa Milan in 9 a Bologna: decide Pasalic e Montella respira

Gol al fotofinish del croato. Espulsi Paletta e Kucka. I rossoneri tornano al successo contro la squadra dell'ex Donadoni

Impresa Milan in 9 a Bologna: decide Pasalic, super Deulofeu

Grande coraggio, un portiere quasi perfetto e un giovane esterno che potrebbe aver trovato la sua dimensione. Sono questi gli ingredienti dell'insperata vittoria del Milan a Bologna: al Dall'Ara finisce 1-0 grazie alla rete di Pasalic al 44' della ripresa con i rossoneri in nove per quasi mezz'ora. Gli uomini di Montella trovano i tre punti e si portano a quota 40 al settimo posto dopo una gara molto equilibrata, grazie soprattuto alle parate di Donnarumma e alla partita da 9 in pagella di Deulofeu. Nelle formazioni iniziali Donadoni lancia Krejci con Destro e Verdi, mentre nel Milan l'ex canterano del Barça affianca Bacca e Suso nel 4-3-3 di Montella. Pronti via e al 5' chance per gli ospiti: lancio di Paletta, buca Krafth, Deulofeu molto decentrato calcia addosso a Da Costa, poi sulla respinta Pasalic spara altissimo.

Il Milan è molto aggressivo nei primi dieci minuti, con Maietta che salva su una palla insidiosa e Paletta che prova il tacco d'autore su calcio d'angolo di Suso, molto mobile. Al 16' ripartenza del Bologna mal gestita da Verdi, che calcia invece di servire Krejci: conclusione debole, nessun problema per Donnarumma.
Al 20' errore di Bacca, si apre il contropiede di Krejci, che salta Paletta ma si fa murare da una grande uscita di Donnarumma. Chance per il Bologna al 30': Verdi punge a destra e crossa con forza al centro: Donnarumma respinge in qualche modo poi tocca in angolo prima che arrivi l'accorrente Dzemaili. Al 36' secondo giallo per Paletta, che ferma irregolarmente lo svizzero al limite dell'area: il Milan resta in dieci. Poi Destro calcia sulla barriera da ottima posizione.
I ritmi sono alti: Krejci vince un duello aereo con Abate dentro l'area con palla sul fondo, mentre al 43' dal limite Dzemaili prova a incrociare con il destro, ma Donnarumma para senza problemi.

Nella ripresa dentro Gomez per Locatelli; al 6' Deulofeu prova a sfondare sull'out di sinistra ma finisce per trascinarsi il pallone sul fondo. Poi Gomez mura alla grande Nagy su un tiro quasi a colpo sicuro dal limite. Al 11' ancora l'ex Everton strappa sulla fascia, si accentra poi calcia debole su Da Costa: la partita è molto aperta. Al 12' ottima chance per Dzemaili, che su un cross dalla sinistra non trova la giusta coordinazione.
Al 19' nuova tegola per Montella: espulso Kucka per doppia ammonizione per un pestone su Nagy. Il tecnico campano sceglie Poli per Bacca, ma arriva anche una grande chance per il Bologna: Dzemaili serve a centro area Krejci, che calcia a botta sicura: Donnarumma si supera. Il Milan però non si arrende e al 25' arriva una doppia occasione con super Deulofeu: lo spagnolo prima serve Pasalic che calcia su da Costa, poi direttamente da calcio d'angolo colpisce la traversa.

Al 30' si fa vedere l'ex Destro (molto nervoso e impreciso), che colpisce al volo su cross di Verdi: palla alta. Negli ultimi dieci minuti in campo anche Viviani e Torosidis. Nel finale il Milan si difende con i denti: il Bologna ci prova da fuori con Viviani e con Verdi su punizione ma non trova la porta. A due minuti dal termine a sorpresa arriva il gol del Milan con Pasalic: Deulofeu immarcabile sulla destra, assist sotto le gambe di Maietta e l'ex Chelsea mette dentro da pochi metri. Finisce con la vittoria degli ospiti e Donadoni incredulo: per lui finale amarissimo dopo i 7 gol subiti con il Napoli. Montella riparte e vede il quinto posto lontano due lunghezze: con questo Deulofeu e la 'garra' mostrata al Dall'Ara nulla è precluso.

Scritto da 
  • Alessandro Banfo
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fencing - Men's Foil Team Quarterfinals

Scherma, mondiali: Italia è oro nel fioretto maschile a squadre

Gli azzurri hanno battuto ai Mondiali di Lipsia in Germania gli Stati Uniti a 45-41

Mondiale di nuoto Budapest, Pellegrini oro nei 200 stile libero

Nuoto d'oro. Trionfano Pellegrini e Detti. Bronzo per Paltrinieri

Fantastica rimonta di Federica (settimo podio in 7 mondiali). Primo e terzo i "fratelli" azzurri negli 800 stile libero uomini

Sciabola femminile a squadre - Olimpiadi Rio 2016

Scherma, anche la sciabola donne conquista l'oro ai mondiali

Un altro Dream Team femminile di scherma: si tratta dell'ottava medaglia per l'Italia ai Mondiali di scherma di Lipsia

Scherma, Mondiali Mosca: Italia da sogno, doppio oro nel fioretto

Scherma, il Dream Team del fioretto donne sul tetto del Mondo

Per le Azzurre questa è la sedicesima vittoria a livello Mondiale nel fioretto a squadre femminile