Martedì 06 Giugno 2017 - 10:00

Ilva, Marcegaglia: E' straordinaria opportunità di rilancio

Mittal: "Lavoreremo per futuro più solido, migliore e sostenibile"

 Ilva, Marcegaglia: E' straordinaria opportunità di rilancio

"Quale partner industriale italiano del consorzio vincitore, ci impegneremo a fondo in spirito di collaborazione affinché tutte le parti interessate possano trarre il massimo beneficio da questa straordinaria opportunità di rilancio del più grande asset siderurgico europeo che è Ilva". Così Antonio Marcegaglia, presidente e ceo di Marcegaglia, parte della cordata Am Investco Italy che si è aggiudicata gli asset Ilva.

MITTAL PER FUTURO SOLIDO. "Lavoreremo con tutte le parti interessate per assicurare a Ilva, ai suoi lavoratori e alle Regioni in cui opera un futuro più solido, migliore e sostenibile". Lo dichiara Lakshmi N. Mittal, presidente e ceo di ArcelorMittal, parte con Marcegaglia e Intesa Sanpaolo della cordata Am Investco, che si è aggiudicata il gruppo siderurgico.

"Il nostro piano è supportato da un significativo programma di investimenti che permetterà all'Ilva di migliorare il suo mix di prodotti, di recuperare quote di mercato e di gestire le rilevanti problematiche ambientali. I nostri team saranno impegnati nel riaffermare Ilva come la prima azienda produttrice di acciaio in Italia", precisa Mittal, dopo aver sottolineato di voler "rassicurare tutti gli stakeholder che siamo consapevoli della fiducia che hanno riposto in noi".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

BELGIUM-BRUSSELS-EU-MOSCOVICI-ECONOMY-RECOVERY

Moscovici: "Voto in Italia rischio politico per Ue". E smonta Di Maio: "Deficit oltre il 3% è controsenso"

Il commissario Ue commenta anche le parole di Fontana sulla "razza bianca a rischio": "Dichiarazioni scandalose"

Nel 2017 l'inflazione torna positiva: crescita dell'1,2%. Carrello della spesa a +1,5%

Le rilevazioni dell'Istat. Rispetto al 2016, l'aumento dei prezzi pesa di più sulle famiglie con meno capacità spesa

Marchionne: "Entro il 2025 oltre la metà delle auto saranno ibride o elettriche"

L'ad di Fca a Detroit conferma gli obiettivi per il 2017 e per il 2018 e aggiunge: "Partner ideale? Non ho bisogno più di nessuno"