Martedì 12 Aprile 2016 - 16:30

Ilona Staller scrive a Barack Obama: Mi faccia rientrare negli Usa

L'ex diva dell'hard ha affidato la sua lettera aperta al presidente americano a 'Chi': ecco l'anticipazione

Ilona Staller

"Gentilissimo signor presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama. Sono a scriverle per invitarLa a prendere in considerazione la mia domanda di grazia per i fatti che mi sono stati attribuiti erroneamente contro l'immagine degli Stati Uniti d'America oltre a fatti prettamente famigliari e personali che qui riassumerò in breve, sottolineando soprattutto il mio amore e rispetto nei confronti degli Stati Uniti e di tutto il popolo americano". 
Inizia così la lettera aperta che Ilona Staller ha scritto al presidente statunitense Barack Obama per richiedere la cancellazione del bando che da anni le impedisce di recarsi negli Stati Uniti, pena l'arresto. L'ex diva dell'hard ha affidato la sua lettera aperta al settimanale Chi che la pubblica integralmente nel numero in edicola da mercoledì 13 aprile.

LEGGI ANCHE Cicciolina: Rocco si ritira dal porno? Forse non gli tira più

Scrive Ilona Staller: "Nel lontano 1981, durante una manifestazione di ciclismo La sei giorni di Milano, venne bruciata davanti a 24 mila persone una bandiera scenografica molto simile, purtroppo, alla bandiera americana; quella provocazione, andata in scena durante un mio spettacolo, venne scambiata per una proclamazione d'odio nei confronti degli Stati Uniti d'America, mentre in realtà era una protesta contro le Brigate Rosse, un modo per condannare il terrorismo. Durante lo spettacolo fui arrestata e prelevata di peso dal palco con l'accusa di aver offeso la bandiera di uno Stato estero, cosa che in realtà non fu perché quella bruciata era una bandiera di fantasia. Venni processata per direttissima, venni assolta, ma rimasi purtroppo nella 'lista nera degli Stati Uniti': non avrei più potuto mettere piede in America pena l'arresto".

"Mi rivolgo a lei, signor presidente degli Stati Uniti d'America, per chiedere il Suo aiuto, la Sua clemenza - conclude Staller -  la Sua attenzione e la Sua paterna comprensione perché mi venga concessa la grazia di ottenere, dopo tanti anni, un visto di ingresso nel suo Paese, cancellando tutto ciò che finora me l'ha impedito".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Trasmissione tv Barbareschi Sciock

Patty Pravo: "Dal carcere alle canne con Jimi Hendrix: nella vita ho fatto di tutto e ne sono felice"

La cantante fa un bilancio della sua vita a 'Chi': "Mi sono sposata 5 volte e ho picchiato Beppe Grillo"

Elisabetta Canalis a passeggio con la figlia Skyler Eva

Elisabetta Canalis: "Un altro figlio? Se arriverà ne saremo entusiasti"

La showgirl: "Niente crisi con mio marito Brian. Se dio vorrà allargheremo la famiglia. Clooney? Mai più sentito ma ci siamo lasciati bene"

L\'esclusivo party organizzato dal magazine Grazia e da Jean Paul Gaultier in occasione della Milano Fashion Week.

La migliore amica di Hunziker: "Ecco come siamo sopravvissute alla setta"

Parla Simona Crisci: "Quell'incubo è durato 5 anni. Michelle non era con me ed era controllata a vista. L'ho aiutata ad uscirne"

Il Regno Unito si ferma per il matrimonio di Pippa Middleton

Pippa Middleton è incinta: primo figlio in arrivo per la sorella di Kate

È già di 12 settimane, il cuginetto o la cuginetta dei figli dei duchi di Cambridge arriverà a ottobre