Domenica 13 Novembre 2016 - 17:30

Il Verona crolla in casa, poker del Novara al Bentegodi

La capolista cade 4-0 tra le mura amiche contro i piemontesi

Il Verona crolla in casa, poker del Novara al Bentegodi

 L'Hellas Verona crolla sotto i colpi del Novara. La capolista cade 4-0 in casa contro i piemontesi nella gara valida per la 14/a giornata di Serie B perdendo la seconda partita in campionato dopo quella con il Benevento del 10 settembre scorso. Dopo un buon avvio degli scaligeri capaci di creare due buone opportunità con Pazzini e Romulo, sono gli ospiti a portarsi in vantaggio al 17' con Casarini che sorprende Nicolas sul primo palo. Poco dopo Faragò sfiora il 2-0 mandando la sfera sull'esterno della rete, dalla parte opposta al 30' è Valoti a non trovare la deviazione vincente da distanza ravvicinata. La squadra di Pecchia rischia molto concedendo qualche occasione di troppo a Galabinov. Nella ripresa al 17' Pazzini sciupa la palla dell'1-1, e dall'altra parte il Novara non perdona. Faragò dal'out destro serve all'indietro Viola che di sinistro firma il raddoppio. L'Hellas è alle corde e al 31' Faragò segna il 3-0 con un tocco sotto misura sul secondo palo. L'undici di Boscaglia non si accontenta e nel finale cala il poker con un colpo di tacco di Galabinov su assist di Kupisz. Il Novara continua la propria risalita verso la zona playoff, brusco stop invece per l'Hellas.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Novara - Virtus Entella

Serie B, il Novara supera l'Entella 2-0

Gara decisa dalle reti di Sansone e Orlandi

Hellas Verona - Carpi

Serie B, Verona rimanda la promozione: con il Carpi finisce 1-1

I gialloblù salgono a 73 punti, a -2 dalla Spal matematicamente promossa nella massima serie e a +2 dal Frosinone

Serie B: Cesena-Novara 0-1

Serie B: Cesena-Novara 0-1

Si ferma a sette la striscia di risultati utili consecutivi dei romagnoli

Serie B, Verona corsaro: batte 2-1 l'Entella

Serie B, Verona corsaro: batte 2-1 l'Entella

Per i veneti ancora vivi i sogni di promozione