Giovedì 08 Settembre 2016 - 09:45

Regno Unito costruirà entro fine anno muro anti migranti a Calais

Londra vuole fermare chi salta a bordo dei tir per attraversare la Manica

Il Regno Unito costruirà entro fine anno un muro anti migranti a Calais

Il Regno Unito costruirà un muro lungo l'autostrada che porta al porto della città francese di Calais per provare a fermare il flusso di migranti che saltano a bordo dei camion diretti nel Regno Unito. Lo ha annunciato il ministro britannico per l'Immigrazione, Robert Goodwill, spiegando ai deputati che la costruzione comincerà questo mese e che le misure di sicurezza a Calais sono già state incrementate. A Calais si trova la cosiddetta 'Giungla', accampamento che ospita migliaia di migranti in fuga dalla guerra in Medioriente e Africa, che provano ad attraversare il canale della Manica per raggiungere il Regno Unito

Il ministro ha spiegato che il muro rientra in un pacchetto di misure di sicurezza da 17 milioni di sterline su cui Regno Unito e Francia si sono accordati a marzo. Secondo un funzionario locale, il progetto dovrebbe essere completato entro la fine dell'anno. È atteso che il muro sia alto 4 metri, sarà lungo circa un chilometro e verrà costruito su entrambi i lati della strada. A febbraio e marzo la Francia ha smantellato la metà meridionale della 'Giungla' di Calais e il governo la scorsa settimana ha annunciato che avrebbe chiuso il resto del campo, senza fornire però alcuna tempistica. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

G7, Melania Trump salta giro in elicottero sull'Etna e vola da sola a Catania

G7, Melania Trump salta giro in elicottero sull'Etna e vola da sola a Catania

La first lady Usa per motivi di sicurezza ha utilizzato un velivolo esclusivo

Egitto, attacco a bus cristiano copti: almeno 26 morti

Egitto, attacco a bus cristiano copti: almeno 26 morti

Al-Sisi ha convocato il comitato di sicurezza dopo l'attentato

'Tedeschi molto cattivi': le parole di Trump diventano un caso

'Tedeschi molto cattivi': le parole di Trump diventano un caso

Ma il presidente precisa: "Non ho problemi con la Germania ma con il suo commercio"