Venerdì 20 Novembre 2015 - 23:15

Il Pescara doma l'Avellino 3-2

Gran fiera del goal con gli abruzzesi che superano i campani di una lunghezza

Una fase della gara tra Pescara e Avellino

Festa del gol all'Adriatico di Pescara dove i padroni di casa si impongono 3-2 contro l'Avellino nell'anticipo della 14/a giornata del campionato di Serie B. Gli abruzzesi centrano così la seconda vittoria di fila e salgono momentaneamente al quarto posto a 24 punti, mentre gli irpini restano fermi a metà classifica a quota 16.

La partita si sblocca al 38' grazie a un calcio di rigore trasformato da Memushai. Nella ripresa la squadra di Oddo trova il raddoppio con un diagonale di Verre dal limite dell'area che trafigge Frattali. Gli ospiti non mollano e rientrano in partita al 17': dopo una buona giocata di Trotta la palla finisce a Zito, appena entrato in campo, che di sinistro accorcia le distanze. I campani si gettano in avanti alla ricerca del pareggio ma al 34' Caprari mette in ghiaccio la partita segnando il 3-1 con una bella conclusione sotto l'incrocio dei pali. Serve solo per le statistiche nel finale al 45' la rete del 3-2 siglata a porta vuota da Mokulu dopo un primo intervento di Fiorillo sul colpo di testa di Trotta.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Figc, Malagò: "Non sarà commissariata, ma il male è profondo"

Il presidente del Coni mette fine all'ipotesi circolata dopo le dimissioni di Tavecchio, ma non sminuisce il problema

(SP)ITALY-GENOVA-SERIE A-SAMPDORIA VS JUVENTUS

Juve, col Barça si deve cambiare: tattica, interpreti, atteggiamenti

I bianconeri nel match di Champions di mercoledi hanno il dovere morale di andare oltre se stessi

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Malagò: "Potrebbe anche non esserci commissario Figc"

Il presidente del Coni mette in dubbio l'ipotesi circolata lunedì dopo le dimissioni forzate di Tavecchio

FOLLMANN CELEBRATES 'LIFE' AND THINKS ABOUT PARALYMPICS AFTER PLANE ACCIDENT

Nuova vita per l'ex portiere della Chapecoense: "Sogno le Paralimpiadi"

Un nuovo obiettivo per il 25enne sopravvissuto al tragico incidente in cui persero la vita 71 persone tra compagni di squadra e staff