Giovedì 12 Maggio 2016 - 15:45

Il 'pentacampione' Padoin: Juventus guarda sempre al futuro

Il centrocampista è uno degli otto bianconeri protagonisti dei 5 scudetti conquistati dal 2012

Il 'pentacampione' Padoin: Juventus guarda sempre al futuro

Mi sento "un privilegiato. Quando cinque anni fa ho deciso di venire alla Juve ero sicuro che avrei avuto l'occasione di vincere e così e stato, ma cinque scudetti consecutivi sono qualcosa di incredibile". Parole del pentacampione Simone Padoin, centrocampista della Juventus, uno dei 'magnifici otto' bianconeri: insieme a Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Caceres, Lichtsteiner e Marchisio ha messo in bacheca tutti e cinque gli scudetti conquistati dal 2012 ad oggi. "Ora che conosco bene la squadra, la società e tutto l'ambiente, penso proprio che siano meritati ed è un'enorme soddisfazione", ha spiegato ai microfoni di J|tv a margine dell'annuale visita di idoneità agonistica sostenuta al J|Medical. "Alla Juve - ha aggiunto - tutti lavorano al massimo per arrivare alla vittoria. Abbiamo avuto la fortuna di sostenere le visite al J| Medical, una struttura straordinaria, e penso che la sua creazione sintetizzi bene la mentalità del club: nonostante un presente favoloso si pensa al futuro con lungimiranza". Padoin è tornato poi sulla conquista dell'ultimo scudetto: "È stato uno campionato difficile. Siamo partiti male per nostri demeriti, ma poi abbiamo tirato fuori l'orgoglio. Inseguire le avversarie non è stato semplice, ma vincere così dà ancora più soddisfazione. La partita della svolta? Il Derby vinto all'ultimo minuto, da cui è partita la nostra cavalcata. Dopo la sconfitta con il Sassuolo ci siamo guardati negli occhi e abbiamo capito che non avremmo potuto continuare in quel modo. Da quel momento è cambiato tutto". Idolo dei tifosi bianconeri, poche settimane fa, quando è entrato durante la gara contro il Palermo allo Stadium, segnando poi la rete del 4-0, al centrocampista è stata tributata una lunga ovazione: "È stata un'emozione incredibile e l'applauso mi ha fatto più piacere del gol. Questo dimostra che il pubblico capisce se uno gioca con il cuore e cerca di farsi trovare pronto in ogni momento. E lo apprezza". La Juventus ora insegue l'accoppiata scudetto-Coppa Italia: "Sarà una gara difficile, perché in una partita secca si annulla tutto. Il Milan non sta vivendo un grande momento, ma arriverà carico. Dovremo arrivarci al 100% e se lo faremo potremo far nostra anche la coppa", ha concluso Padoin.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Juventus vs Milan - Finale Coppa Italia TIM 2017/2018

Calcio, Allegri resta alla Juve ma per ora niente rinnovo

Vertice fra il tecnico e la dirigenza bianconera presso la sede del club alla Continassa

Alla festa degli juventini spunta la bara di Insigne. Napoli: "Gesto grave"

Lo screenshot preso da un live di Douglas Costa: è polemica

Juventus vs Hellas Verona

Juve supera il Verona 2-1 tra festa scudetto e commozione addio Buffon

Tra lacrime e applausi, tra commozione e gioia, ora la festa bianconera può iniziare davvero

Juventus vs Hellas Verona, Buffon esce dal campo tra standing ovation e lacrime dello Stadium

Juve, gioia e lacrime per la festa scudetto e l'addio di Buffon

Applausi e lacrime, standing ovation, solo ed esclusivamente cuori, nessun bidone dell'immondizia