Lunedì 31 Ottobre 2016 - 14:45

Il Papa ai luterani: Riconosciamo gli errori e chiediamo scusa

Il pontefice partecipa in Svezia ai 500 anni della riforma protestante

Il Papa nella Svezia luterana: Viaggio ecclesiale ed ecumenico

"Indubbiamente la separazione è stata un'immensa fonte di sofferenze e di incomprensioni; ma al tempo stesso ci ha portato a prendere coscienza sinceramente che senza Gesù non possiamo fare nulla, dandoci la possibilità di capire meglio alcuni aspetti della nostra fede. Con gratitudine riconosciamo che la Riforma ha contribuito a dare maggiore centralità alla Sacra Scrittura nella vita della Chiesa". Lo ha detto Papa Francesco nell'omelia della preghiera ecumenica comune con i luterani, nella cattedrale di Lund, in Svezia. "Dobbiamo guardare con amore e onestà al nostro passato e riconoscere l'errore e chiedere perdono: Dio solo è il giudice. Si deve riconoscere con la stessa onestà e amore che la nostra divisione si allontanava dalla intuizione originaria del popolo di Dio, che aspira naturalmente a rimanere unito" ha sottolineato Bergoglio. "Non possiamo rassegnarci alla divisione e alla distanza che la separazione ha prodotto tra noi - ha spiegato-. Abbiamo la possibilità di riparare ad un momento cruciale della nostra storia, superando controversie e malintesi che spesso ci hanno impedito di comprenderci gli uni gli altri".

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Omicidio Di Pietrantonio, l'ex fidanzato: Chiedo scusa ma non sconti

Omicidio Di Pietrantonio, l'ex fidanzato: Chiedo scusa, no sconti

Paduano deve rispondere di omicidio premeditato aggravato da futili motivi

Nuova inchiesta su caso Stamina: arrestato Vannoni

Nuova inchiesta su caso Stamina: arrestato Vannoni

In manette dopo un'operazione dei Nas dei carabinieri

Sette milioni di italiani in meno nel 2065, ma saremo più longevi

Sette milioni di italiani in meno nel 2065, ma saremo più longevi

Stima Istat: sopravvivenza in aumento fino a una vita media di 86,1 anni per gli uomini e 90,2 anni per le donne

Libertà di stampa, Italia guadagna posizioni in classifica

Libertà di stampa, Italia guadagna posizioni in classifica

Reporters sans Frontieres: Grillo attacca i media non amati