Sabato 15 Aprile 2017 - 23:00

Il Napoli cala il tris all'Udinese e accorcia sulla Roma in classifica

Azzurri a segno nella ripresa con Mertens (2'), Allan (18') e Callejon (27')

Il Napoli sconfigge l'Udinese 3-0

Troppo Napoli per l'Udinese e per Maurizio Sarri è una buona Pasqua. Nel posticipo serale del San Paolo i volenterosi friulani di Luigi Delneri durano un tempo appena: dopo 45' senza occasioni, i partenopei sbrogliano la matassa nella ripresa, e scatenano la loro macchina da gol andando a segno con Mertens, Allan e Callejon. Successo che consente agli azzurri di accorciare sulla Roma, ora distante appena due lunghezze. Passivo forse eccessivo per i bianconeri, anche sfortunati con il palo colpito dall'ex Zapata. La striscia positiva della squadra di Delneri si ferma a cinque incontri.

Sarri conferma l'undici vittorioso contro la Lazio. Confermato il tridente Callejon-Mertens-Insigne, in campo dal 1' Strinic, Allan e Jorginho. 4-3-3 anche per i friulani di Delneri, in avanti il trio Thereau-Zapata-De Paul. Adnan sostituisce sulla fascia sinistra Samir, a centrocampo rientra Jankto. Primo tentativo azzurro con una conclusione di Hamsik, che scambia con Insigne ma non trova lo specchio. Ci prova quindi dalla distanza Mertens, nessun problema per Karnezis. I friulani sono attentissimi a coprire gli spazi e imbrigliare la manovra dei partenopei, non particolarmente brillanti. Risultato, Mertens e compagni faticano a trovare sbocchi. Sul finire della frazione, blitz di Albiol che svetta sul corner di Callejon: palla alta. Non ha fortuna nemmeno il successivo tentativo di Insigne da fuori area.

Il Napoli riesce a sbloccarla in apertura di ripresa. Splendido filtrante di Jorginho a mettere Mertens davanti a Kernezis, il destro del belga è implacabile: 1-0 al 3' e 21° gol in campionato per il numero 14 azzurro. Poi è l'ex Verona a tentare la conclusione da fuori, senza esito. Dopo un cross di Insigne liberato dalla difesa bianconera Hamsik scarica dal limite, senza centrare il bersaglio. Timidi accenni di reazione da parte dell'Udinese con un insidioso tiro-cross di Jankto, che a momenti non beffa Reina. Ben più minacciosa l'occasione creata dalla squadra di Sarri con un'azione che porta al tiro Hamsik, con palla fuori di pochissimo.

I friulani rischiano però di colpire i padroni di casa con l'ex Zapata, che incorna sul traversone di Jankto e timbra un clamoroso palo a Reina immobile. Scampato il pericolo, il Napoli chiude i giochi: appoggio di Hamsik per Allan, che favorito da un rimpallo scarica dal limite il destro che vale il 2-0 e il suo primo centro in campionato (19'). C'è anche gloria per Callejon, autore del tris azzurro: lo spagnolo trafigge sull'angolo opposto Karnezis dopo la respinta del portiere sul tiro deviato di Mertens (27'). Sipario al san Paolo. Sarri concede minuti a Milik, dentro per Mertens. Ma è Callejon a sfiorare il gol nel finale. L'Udinese vuole il gol della bandiera ma nel finale Reina tiene inviolata la porta deviando il colpo di testa all'indietro di Insigne sulla punizione di Halfredsson.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Hellas Verona - Napoli

Napoli: silenzio, concentrazione e lavoro in vista del Nizza

Prosegue il silenzio stampa voluto dal club di De Laurentiis, un modo per caricare l'ambiente in vista dell'appuntamento più importante

Audi Cup, il Napoli batte 2-0 il Bayern Monaco

Audi Cup, il Napoli batte 2-0 il Bayern Monaco

Continua il periodo nero nelle amichevoli estive della formazione di Ancelotti

Roma, Mario Rui al Napoli: operazione da 9,25 milioni più bonus

Roma, Mario Rui al Napoli: operazione da 9,25 milioni più bonus

Il portoghese era arrivato in giallorosso nell'estate del 2016 collezionando 9 presenze

Maradona: Mi sono sentito cittadino di Napoli dal primo giorno

Maradona: Io cittadino di Napoli fin dal primo giorno

Domani il 'Pibe' verrà insignito della cittadinanza onoraria dal sindaco De Magistris