Sabato 10 Settembre 2016 - 22:45

Il Napoli espugna Palermo: vittoria netta per 3-0

Hamsik sblocca il risultato al 2', Callejon con una doppietta al 6' e al 20' mette in cassaforte i tre punti

Hamsik, sblocca il risultato al secondo minuto

Dura un tempo la resistenza del nuovo Palermo targato De Zerbi contro il Napoli di Sarri. I partenopei passano 3-0 al 'Renzo Barbera' nell'anticipo della terza giornata di Serie A in una gara risolta nel secondo tempo dagli ospiti, trascinati dalle reti di Hamsik e dalla doppietta di Callejon. I campani restano così in scia della Juventus ottenendo la seconda vittoria di fila in campionato e portandosi momentaneamente al secondo posto in classifica con 7 punti. I rosanero invece restano fermi a uno, ma possono sicuramente ripartire da quanto di buono visto nel primo tempo in vista di impegni più alla portata dei siciliani.

Per la sua 'prima' in Serie A De Zerbi (seppur in tribuna per squalifica) punta sul 4-3-3 con il tridente composto da Diamanti, Sallai ed Embalo. Atteggiamento speculare in casa Napoli: niente turnover in attacco dove vengono confermati Insigne, Milik e Callejon. A centrocampo trova spazio a sorpresa Zielinski, al posto di Allan, mentre sulla fascia destra Hysaj lascia il posto a Maggio. Gli ospiti riescono a rendersi pericolosi per la prima volta al 14': Insigne affonda sulla sinistra, crossa in mezzo per Milik che si gira bene e tenta una conclusione da distanza ravvicinata che viene respinta dalla provvidenziale scivolata di Rajkovic. Sul corner successivo Albiol, dimenticato dalla retroguardia rosanero, si divora il vantaggio calciando malamente da due passi. Il Palermo, nonostante la buona organizzazione in campo, soffre in particolare sulla corsia mancina. L'incursione di Ghoulam al 25' rischia di far male ai padroni di casa, ma Milik sbaglia l'intervento sul pallone graziando i siciliani. In chiusura di frazione il Napoli fa girare bene palla accompagnando l'azione con tutti i centrocampisti. E' l'ultimo arrivato Zielinski, su sponda all'indietro di Callejon, a tentare una difficile conclusione di prima che finisce alta sopra la traversa.

Nella ripresa i campani trovano i gol che non sono arrivati nel primo tempo. Zielinski al 2' vede l'inserimento di Ghoulam, che fa partire un traversone rasoterra dalla corsia mancina per l'inserimento vincente di Hamsik, che colpisce la sfera di prima intenzione battendo Posavec. Il Palermo accusa il colpo e capitola nuovamente quattro minuti dopo. Insigne parte dalla sinistra, converge e fa partire un traversone sul palo opposto per Callejon che di testa batte nuovamente l'estremo difensore rosanero. La risposta dei padroni di casa è affidata a Rispoli, che al 12' pennella un cross interessante dalla destra per il neoentrato Bruno Henrique, che sorprende i difensori del Napoli: la sua incornata sul palo opposto finisce fuori di poco. Dal possibile 2-1 arriva però il 3-0 che chiude di fatto la partita. Zielinski al 20' fa tutto da solo, serve sulla destra Callejon che fa partire un destro rasoterra di prima intenzione che sorprende Posavec. Nel quarto d'ora finale il Napoli gioca sul velluto e va vicino al poker con Gabbiadini, murato dal portiere. Dopo due minuti di recupero l'arbitro fischia la fine mandando tutti sotto la doccia: il Napoli riparte bene dopo la sosta, il Palermo dovrà lavorare molto per evitare di vivere una stagione travagliata come quella precedente.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Serie A, Sassuolo cala il poker: Palermo si illude poi crolla

Serie A, Sassuolo cala il poker: Palermo si illude poi crolla

I rosanero partono in vantaggio e poi vengono travolti

Serie A, Tonelli-Hamsik in 5 minuti e Mertens: Napoli doma Pescara 3-1

Serie A, Tonelli-Hamsik in 5' e Mertens: Napoli doma Pescara 3-1

I partenopei tengono il passo della Roma nella lotta per un posto in Champions League

Napoli, Sarri: Contro Pescara evitare black out, Milik esemplare

Napoli, Sarri: Contro Pescara evitare black out, Milik esemplare

Su Pavoletti: "È pronto per qualche spezzone, ma non per i 90 minuti"

Napoli, Milik può tornare ad allenarsi con il gruppo

Napoli, Milik può tornare ad allenarsi con il gruppo

L'attaccante polacco, fermo dall'8 ottobre per il grave infortunio al legamento crociato del ginocchio sinistro, ha avuto il via libera