Domenica 21 Maggio 2017 - 10:30

Il leghista Fava: Lega resti sindacato del Nord

L'assessore mette in guardia su idea di un partito egemone

Il leghista Fava: Militanti inebriati ma Lega resti sindacato del Nord

"Il Nord vale molto di più del 20% nella Lega. Probabilmente, il sentimento che riguarda il Nord vale più all'esterno che all'interno. Lo percepisco più fra la gente comune che fra i militanti, che in questo momento sono inebriati dall'idea che la Lega possa diventare un partito egemone di un'area politica ben definita dal punto di vista ideologico e questo un po' mi dispiace. Continuo a rimanere dell'idea che la Lega sia ancora oggi un movimento che rappresenta maggiormente un'area territoriale. La Lega deve continuare a essere quello che è sempre stato: il sindacato del Nord". Lo ha detto Gianni Fava, assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia e candidato battuto da Matteo Salvini alle primarie di domenica scorsa, arrivando al congresso federale della Lega Nord al Palacassa di Parma.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie