Giovedì 20 Ottobre 2016 - 14:00

Exomars, il lander Schiaparelli si è schiantato su Marte

Esa: "Probabile che il sistema si sia spento prima del previsto, a un'altitudine da stabilire"

Il lander Schiaparelli si è schiantato su Marte: Retrorazzi attivi per pochi secondi

Il lander Schiaparelli potrebbe essersi schiantato sul suolo di Marte. E' il timore, quasi ormai una certezza, dell'Agenzia spaziale europea. "Abbiamo conferma che i retrorazzi si siano brevemente attivati, anche se appare probabile che si siano spenti prima del previsto, a una altitudine che deve ancora essere stabilita", scrive l'Esa in una nota, parlando degli ultimi segnali giunti dallo Schiaparelli, che avrebbe dovuto toccare il suolo su Marte ieri alle 16.58 ora italiana. Ecco perché sembra ormai probabile che il mezzo si sia schiantato al suolo.

LEGGI ANCHE Marte, giallo su Schiaparelli: non si sa se è ancora intero

Le prime indicazioni dei segnali radio, catturati ieri dal Giant Metrewave Radio Telescope (Gmrt) - un radiotelescopio sperimentale indiano - e dal Mars Express, satellite europeo che orbita intorno al pianeta rosso, hanno mostrato che lo Schiaparelli ha completato buona parte degli stadi della sua discesa - che avrebbe dovuto durare sei minuti - attraverso la atmosfera marziana. Lo scudo ha funzionato e il paracadute si è aperto. Tuttavia il segnale si è interrotto e anche il Tgo, la nave madre dalla quale si è sganciato lo Schiapparelli, ha perso i contatti 50 secondi prima del previsto impatto a terra.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-ACCIDENT

Genova, rabbia contro funerali di Stato: "No alle passerelle dei politici"

Sono 17 le famiglie che hanno optato per le esequie in forma privata: "I nostri figli non diventeranno un numero nell'elenco dei morti causati dalle inadempienze italiane"

Forte scossa di terremoto in Molise: epicentro a Montecilfone

Notte di scosse in Molise. La terra trema anche nelle Marche

Tanta paura, ma pochi danni. Alle 6 di mattina terremoto di magnitudo 2.6 sulla costa marchigiana anconetana

Preti pedofili in Pennsylvania, Santa Sede: "Dolore e vergogna"

Sono atti che "hanno tradito la fiducia e hanno rubato alle vittime la loro dignità e la loro fede"