Giovedì 16 Giugno 2016 - 20:45

Cdr LaPresse: Nessun ricatto o comportamento discriminatorio

La Fnsi ha tratto conclusioni senza avere consultato il Comitato di redazione: un atto lesivo

Il cdr di LaPresse: Nessun ricatto e nessun comportamento discriminatorio

Il Cdr di LaPresse rileva con dispiacere che la FNSI ha diffuso oggi un comunicato non informando il Cdr stesso, che ha appreso della nota leggendola da altre agenzie, non avendola infatti mai ricevuta. 

Con la presente il Comitato di redazione intende sottolineare di non aver mai ricevuto alcuna segnalazione da parte dei colleghi in merito a ricatti e comportamenti discriminatori, che, qualora si fossero verificati, avrebbe con forza respinto. In merito all'accordo citato nel comunicato ricordiamo che è stato firmato individualmente da tutti i redattori eccetto uno. Riteniamo quindi lesivo della dignità del Cdr che la FNSI abbia tratto conclusioni senza averci consultato. 

Scritto da 
  • Comitato di redazione LaPresse
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Elena di Savoia visse mezzo secolo, dedicato a opere caritatevoli e filantropiche, che le fecero meritare la Rosa d'Oro della Cristianità

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone