Giovedì 26 Gennaio 2017 - 16:45

Ignazio Marino a giudizio per diffamazione del M5S

L'ex sindaco di Roma aveva accostato il movimento alla mafia

Ignazio Marino a giudizio per diffamazione del M5S

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, sarà processato per le accuse di diffamazione nei confronti del Movimento 5 Stelle. La decisione è stata presa dal gup della capitale Alessandra Boffi, malgrado la richiesta di proscioglimento avanzata dalla procura. L'udienza è stata fissata per il 24 gennaio del prossimo anno. Marino è stato querelato dall'M5s per aver accostato il movimento alla mafia nel corso di un'intervista, ai tempi in cui era sindaco: "Il Movimento cinque stelle - aveva detto - sperando di raccogliere maggiore consenso fa le stesse richieste della mafia, cioè che gli onesti vadano a casa".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Al via il terzo giro di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo

Pd, Grasso condannato a pagare oltre 83mila euro: "Pronto a ricorso"

Si tratterebbe della somma delle quote mensili di 1.500 euro che ogni eletto si impegna a versare al partito

Cdp, chi è Palermo: manager interno che ha lavorato a Fincantieri

Lavora già a Cdp da quasi 4 anni, dove è Chief Financial Officer

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg

Camera dei Deputati - Interpellanze urgenti

Ilva, Di Maio: "Procedura di gara un pasticcio. Avvierò un'indagine e chi ha sbagliato ne risponderà"

Calenda replica: "Responsabilità è mia, non ho bisogno di inventare 'manine'. Annulla la gara se la ritieni viziata"