Sabato 25 Novembre 2017 - 23:30

Icardi trascina l'Inter a Cagliari: 3-1 e primato in classifica

Fa festa l'Inter, capolista in Serie A almeno per una notte. Ora sognare è lecito. 

Cagliari Calcio vs Inter FC

Una doppietta di Mauro Icardi consente all'Inter di espugnare la Sardegna Arena di Cagliari per 3-1 e di portarsi momentaneamente al comando della classifica di Serie A in attesa dell'impegno di domani del Napoli a Udine. Una cosa è certa, i nerazzurri mantengono, male che vada, la seconda piazza davanti alla Juventus, a sua volta attesa dal confronto con il Crotone.

Un'Inter cinica quella che ha avuto la meglio della squadra di Lopez, a cui non è bastato un'ottima partita e il gol di Pavoletti per portare a casa un risultato positivo. Ma quando si ha un centravanti come Icardi, capace di segnare 15 gol in 14 partite, c'è davvero poco da fare. Spalletti può sorridere per la capacità della sua squadra di saper soffrire, non crollare e poi colpire al momento giusto. Sono chiari segnali da grande.

Oltre a Icardi, monumentale prestazione di Handanovic autore di una serie di parate determinanti. Di Brozovic l'altra rete nerazzurra. Nel prossimo turno l'Inter affronterà il Chievo priva degli squalificati Miranda e Gagliardini, che torneranno a disposizione per il big match con la Juve. Spalletti ripropone l'undici che ha sconfitto l'Atalanta domenica scorsa: confermata la fiducia a Davide Santon in difesa al posto di Nagatomo. Nel Cagliari, Lopez affida le chiavi dell'attacco a Leonardo Pavoletti con il brasiliano Joao Pedro a supporto.

Avvio aggressivo e intenso del Cagliari, pericoloso due volte nei primi cinque minuti prima con una girata di Joao Pedro e poi con un cross in scivolata da posizione ravvicinata dell'ex punta del Genoa, entrambi respinti da Handanovic. L'Inter fatica ad uscire dalla sua metà campo e al 15' deve ancora una volta ringraziare il portierone sloveno, autore di un autentico miracolo su conclusione ravvicinata di Pavoletti.

In campo sembra esserci una sola squadra, quella di Lopez che continua a lavorare l'Inter ai fianchi ma che si scontra sempre sulla grande serata di Handanovic. Inter sorniona e che alla prima occasione passa in vantaggio al 28': su un cross di Candreva dalla destra, assist in spaccata di Perisic per Icardi che da centro area fulmina Rafael. Colpita nel suo momento migliore, il Cagliari accusa il colpo e rischia al 35' di subire il raddoppio ancora ad opera del solito Icardi, che colpisce male a porta vuota dopo una uscita a vuoto di Rafael. Provvidenziale il salvataggio sulla linea di Ceppitelli.

Prima dell'intervallo ancora la squadra di Spalletti pericolosa con un destro dalla distanza di Santon di poco a lato. In avvio di ripresa il Cagliari prova a reagire, sfiorando subito il pari con un destro da fuori di Barella deviato da Vecino che termina un metro a lato alla destra di Handanovic. L'Inter, come nel primo tempo, è però chirurgica nelle sue azioni offensive e così al 55' alla prima occasione raddoppia: ancora Candreva dalla destra serve il neo entrato Brozovic, che con un destro di prima intenzione batte Rafael a fil di palo. Il Cagliari barcolla e rischia anche il 3-0 ad opera di Perisic. La squadra di Lopez, però, spinta dal pubblico, con orgoglio rientra in partita al 71' con il gol dell'1-2 di Pavoletti, che con un bel destro al volo infila il pallone alla destra di Handanovic. I sardi ci credono e sfiorano l'incredibile 2-2 con Farias all'80': ancora decisivo il portiere sloveno. La paura per l'Inter dura poco, perché cinque minuti dopo ancora il solito Icardi con un destro in diagonale da dentro l'area firma il gol del 3-1 che gli vale anche la testa della classifica dei cannonieri. È il colpo del definitivo ko, il volenteroso Cagliari deve arrendersi. Fa festa l'Inter, capolista in Serie A almeno per una notte. Ora sognare è lecito. 
 

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

TIM Cup 2017/2018 - Inter vs Pordenone

Favola Coppa Italia, Inter batte Pordenone solo ai rigori

Incredibile a San Siro, i neroverdi friulani (quinti in C) fanno 0-0 dopo 120 minuti con la squadra in testa alla serie A. Poi perdono al settimo rigore. Decisivo Nagatomo

Juventus vs Inter

Juventus-Inter finisce pari, Allegri: "Mancato gol, loro da scudetto"

Finita la partita è tempo di fare autoanalisi. Spalletti: "Grandissimo punto ma potevamo fare di più"

Juventus vs Inter

Cuadrado-Pjanic convincono, Perisic-Icardi in ombra: le pagelle di Juve-Inter

I voti ai giocatori in campo per il derby d'Italia

Juventus vs Inter

Serie A, l'Inter tiene, la Juve non sfonda e recrimina: 0-0 a Torino

Il derby d'Italia finisce in parità: la Juventus non ha vinto e l'Inter non ha perso