Mercoledì 03 Febbraio 2016 - 23:00

Icardi si sblocca: Inter doma Chievo 1-0 a San Siro

Decide l'argentino, i nerazzurri ritrovano il successo

Icardi

L'Inter ritrova i gol di Icardi e la vittoria. Una rete del centravanti argentino consente ai nerazzurri, privi dello squalificato Mancini in panchina, di superare 1-0 il Chievo e tenere così il ritmo delle prime tre della classifica. L'Inter tiene a distanza di sicurezza la Roma e resta a -1 dalla Fiorentina nella lotta per il terzo posto. Ennesimo 1-0 per la squadra di Mancini, vittoria ritrovata dopo quattro partite ma con tanta paura nel finale. Terza sconfitta di fila, invece, per il Chievo di Maran che non ha ancora potuto schierare Floro Flores e che è apparso troppo leggero in avanti.

 

Rispetto al derby, Mancini cambia mezza squadra riproponendo Nagatomo e Telles terzini, a centrocampo si rivede dall'inizio Kondogbia, mentre in attacco Icardi e Palacio affiancano Eder nel tridente. Dall'altra parte Maran deve fare a meno di Bizzarri, esordio di Spolli in difesa, davanti con Meggiorini ai box gioca Pellissier. Buon primo tempo dell'Inter, che trova però sulla sua strata un ottimo Seculin. Il Chievo di fatto non si vede mai dalle parti di Handanovic.

 

Protagonista assoluto il portiete clivense Seculin, autore di almeno 4 parate decisive: la prima all'8' su Eder, poi al 13' su una bordata di Icardi da centro area, al 21' respingendo di piede un diagonale di Kondogbia e infine al 33' deviando in angolo un destro velenoso di Brozovic. Nel finale nerazzurri pericolosi ancora con un colpo di testa di Icardi di poco a lato su cui Kondogbia non trova la deviazione vincente e infine con un tentativo di diagonale al volo di Eder con palla fuori di poco.

 

L'appuntamento con il gol per l'Inter è solo rimandato: dopo 2' della ripresa i nerazzurri sbloccano il risultato con Icardi in mischia su assist di Miranda. Il centravanti argentino, reduce dal rigore sbagliato nel derby, torna al gol dopo quattro turni. Sono 9 i gol in stagione firmato dal capitano nerazzurro. Icardi sfiora subito il raddoppio al 55' quando manda a stamparsi sulla traversa un bel colpo di testa su cross di Nagatomo dalla destra. Il bomber argentino ci riprova in contropiede al 21' ma trova sulla sua strada ancora un Seculin decisivo a deviare il suo tiro. Anche sotto di un gol il Chievo non riesce mai a reagire e a proporsi con pericolosità dalle parti di Handanovic, di fatto spettatore non pagante fino all'87' quando Pellissier calcia alto da buona posizione. Nel finale l'Inter soffre un po' troppo, più a causa della paura di veder sfumare la vittoria che per le reali iniziative da parte dei ragazzi di Maran.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inter, De Boer: Contro Sparta per vincere, poi penseremo a Roma

Inter, De Boer: Contro Sparta per vincere, poi penseremo a Roma

"Vogliamo andare avanti in questo torneo" e la gara di domani "sarà molto importante"

Roma2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi, no pregiudizi

Roma 2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi

"Solo una cosa può pregiudicare un sogno, la paura di fallire"

Juventus, Allegri: Ora manteniamo questa concentrazione e fame

Juventus, Allegri: Ora manteniamo questa concentrazione e fame

La soddisfazione del tecnico bianconero dopo il poker contro la Dinamo Zagabria

La gaffe della Fifa: 'Buon compleanno Fernando Totti'

La gaffe della Fifa: 'Buon compleanno Fernando Totti'

Dall'account Twitter arrivano le scuse ma ormai il 'danno social' è fatto