Martedì 22 Dicembre 2015 - 20:30

I consigli della dietista per Natale: Vietato fare il bis

Superare le feste senza prendere troppi chili? Ecco i trucchetti più efficaci secondo la dottoressa Maria Cristina Varotto, dietista del Centro medico Santagostino di Milano

110221-161948_0002.jpg

Siete pronti per Natale ma avete paura di prendere qualche chiletto di troppo? Le regole per godere della buona cucina senza rinunciare alla linea sono due: non eccedere e fare delle scelte dettate dalla consapevolezza. Parola della dottoressa Maria Cristina Varotto, dietista del Centro medico Santagostino di Milano. "Nonostante il periodo di vacanza sia lungo, i giorni di festa sono pochi e solo in quelli è concesso consumare pasti ipercalorici rispetto alla quotidianità. Vietato consumare gli avanzi, chiedere il bis e lasciarsi andare agli spiluccamenti (grissini, salatini, patatine, pizzette)".

I PIATTI DA EVITARE. Su che tipo di menù è consigliabile puntare? Scegliere antipasti a base di pesce e verdure piuttosto che a base di affettati e formaggi, prediligere cotture al vapore, al forno, arrosto, piuttosto che fritture, e accompagnare i secondi con verdure piuttosto che con patate. "Per quanto riguarda i condimenti - avverte l'esperta - evitare di consumare intingoli, salse e di aggiungere olio alla pietanza già impiattata, è un modo per non assumere più grassi di quanti il nostro corpo abbia bisogno, evitando così che si depositino. Consumare un solo dolce a pasto, scegliendo tra le varie proposte, è un buon compromesso per non eccedere con i carboidrati semplici ma gustare in compagnia il simbolo di queste feste: per questo vi consiglio il panettone, il meno calorico tra tutti".

NON ESAGERARE COL BERE E MASTICARE BENE. Per brindare tutti insieme, aggiunge la specialista, scegliere tra 1-2 bicchieri di vino durante il pasto o uno di spumante o un bicchierino di superalcolico. E poimasticare bene e mangiare lentamente sono regole sempre valide che permettono di assaporare i cibi e di dare il tempo al nostro corpo di raggiungere il senso di sazietà. "Mantenere un buono stato di idratazione - continua Varotto -, consumando tra 1,5 e 2 litri di acqua al giorno, ci aiuta a tenere a bada la voglia di eccedere. Inoltre per bilanciare i gli introiti calorici con il consumo energetico è vivamente consigliato approfittare dei giorni di vacanza per programmare delle passeggiate, anche solo da mezzora al giorno tutti i giorni". Ecco, allora, un menù salutare consigliato dalla dietista: antipasto con cestini croccanti di melanzane e zucchine, risotto allo champagne per primo, secondo di pesce come il branzino agli agrumi oppure di carne come l'arrosto di lonza con funghi, una porzione di panettone come dessert.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Participants take part in a commemoration ceremony near a monument in memory of AIDS victims in Kiev

Aids, 3.451 nuovi casi nel 2016. Allarme su diagnosi tardive

A preoccupare maggiormente anche la scarsa informazione da parte dei giovani

Manifestazione contro la violenza sulle donne

La violenza spezza le donne: boom 'sindrome del cuore infranto'

L'allarme dei cardiologi: la violenza, anche psicologica, può far ammalare

Caffè, cioccolato e pasta: ecco la dieta che salva il cuore

Sì anche al vino e al peperoncino, per non rinunciare al gusto

Corte Costituzionale - Udienza pubblica su Italicum

Dieci vaccini obbligatori e sanzioni ridotte. Ecco il decreto

I principali contenuti del provvedimento approvato quest'estate: dall'anagrafe vaccinale al monocomponente per chi è già immunizzato