Mercoledì 25 Gennaio 2017 - 10:15

Hotel Rigopiano, recuperati 2 corpi: ora sono 23 le vittime

Ancora 6 dispersi nell'albergo abruzzese

Hotel Rigopiano, recuperati 3 corpi: sono 21 le vittime

Recuperati dai vigili del fuoco altri due corpi senza vita non ancora identificati: sono un uomo e una donna. Lo riferisce in una nota la prefettura di Pescara. Sale così a 23 il numero delle vittime recuperate e a 6 il numero dei dispersi. Lo riferisce una nota della prefettura di Pescara.  "Il lavoro sta continuando su tutto il fronte del cantiere, adesso stiamo smontando pezzo per pezzo le macerie del cantiere per penetrare all'interno e individuare le aree nelle quali possono trovarsi ancora delle persone", ha spiegato Adriano Favre, direttore del soccorso alpino della Val D'Aosta. "E' un lavoro molto lungo e complesso - ha aggiunto-. Ma fino a quando non saremo sicuri di aver tirato fuori l'ultima persona non possiamo fermarci". Ieri i vigili del fuoco hanno raggiunto l'area tra la hall e la cucina, il punto in cui molti ospiti si erano riuniti in attesa di lasciare l'albergo la sera del disastro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

'Ndrangheta, agguato nel Reggino: ucciso un uomo, ferito grave bambino

I killer hanno aperto il fuoco in un terreno di proprietà del 39enne, pregiudicato e ritenuto appartenente all'omonima cosca. Grave il bimbo di 10 anni che era con lui

Prima prova di maturità al liceo Manzoni in via orazio

Maturità, Miur: cresce percentuale promossi, oltre 6mila i 100 e lode

Le rivelazioni del ministero sui primi risultati relativi agli Esami di Stato della scuola secondaria di II grado. In Puglia gli studenti migliori

Vibo Valentia, 'giardini segreti' di marijuana: scoperte 26mila piante del clan

Colpo all'associazione criminale capeggiata da Emanuele Mancuso

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms accusa Libia e Italia. Viminale: "Bugie, li denunciamo"

La nave sbarca in Spagna con a bordo i cadaveri della donna e del bimbo recuperati a largo delle coste della Libia e Josepha, unica sopravvissuta al naufragio