Domenica 01 Gennaio 2017 - 20:30

'Hollywood' diventa 'Hollyweed': così si celebra la cannabis legale

L'azione per celebrare la legalizzazione della marijuana. Un precedente nel 1976

'Hollywood' diventa 'Hollyweed': ignoto l'autore dello scherzo

Scherzo nella notte di Capodanno a Los Angeles, dove qualcuno ha cambiato la celebre scritta 'Hollywood', facendola diventare 'Hollyweed', in chiaro riferimento alla marijuana (weed in slang), il cui possesso, consumo e vendita è legale a partire da oggi nello Stato della California. Attorno a mezzanotte, un individuo è salito sulla collina e ha coperto con due teli neri una parte delle lettere 'o', facendole così diventare 'e', come ha spiegato alla Cbs la ditta di sicurezza Trudeau, che si occupa della vigilanza sulla celebre insegna.

La polizia di Los Angeles ha ora in programma di controllare i video per identificare il responsabile. Il cartello era già stato in passato oggetto di molti atti di vandalismo. E il primo gennaio 1976 la scritta era stata modificata proprio in 'Hollyweed'. In quel caso l'azione fu opera di Danny Finegood che voleva così celebrare l'entrata in vigore di una legge che depenalizzava il possesso di cannabis in California.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Immagni d'archivio di film storici

Venticinque anni fa moriva Audrey Hepburn. Unicef: "Esempio di straordinaria generosità"

Attrice premio Oscar e ambasciatrice Unicef, è scomparsa all'età di 63 anni il 20 gennaio 1993

Molestie, Colin Firth si pente del film con Woody Allen: "Non lavorerò più con lui"

L'attore premio Oscar aveva recitato per l'acclamato regista nella commedia "Magic in the Moonlight"

Milano, la presentazione del film "Fabrizio De Andrè, principe libero"

Luca Marinelli 'Principe libero' nel film su Fabrizio De Andrè

Un biopic che racconta quarant'anni del grande Faber: Genova, la politica, l'alcol, l'amore. Il tutto legato dalla musica

Archival Cinema and Entertainment

Molestie, Brigitte Bardot bacchetta le colleghe 'civette' per un ruolo

Per l'ex icona del cinema la denuncia da parte di molte attrici è "nella maggior parte dei casi, ipocrita, ridicola, irrilevante"