Mercoledì 28 Giugno 2017 - 15:30

Hillsborough, sei incriminati per la strage del 1989

Nella tragedia allo stadio di Sheffield morirono 96 persone

Hillsborough disaster charges

La procura britannica ha annunciato che sei persone sono state incriminate in sede penale in relazione alla strage del 1989 all'Hillsborough Stadium di Sheffield, in cui morirono 96 persone. Lo ha fatto sapere Sue Hemming, capo della divisione antiterrorismo della procura della Corona. Tra gli accusati c'è David Duckenfield, ex ufficiale della polizia che era responsabile delle operazioni delle forze dell'ordine allo stadio nel giorno del disastro. È stato incriminato per omicidio per negligenza grave di 95 persone.

Una 96esima persona è morta quattro anni dopo la strage, quindi per motivi legali non è inclusa. Gli altri cinque incriminati sono ufficiali di polizia, un avvocato che aveva lavorato per la polizia, un addetto alla sicurezza allo stadio. Le accuse includono ostacolo al corso della giustizia, violazione delle regole della sicurezza e negligenza di pubblico ufficiale.

I parenti delle vittime, a cui è stata comunicata la decisione poco dopo che era stata resa pubblica, si sono abbracciati fuori dall'edificio in cui si erano radunati a Warrington. Barry Devonside, che era sopravvissuto ai fatti ma aveva perso un figlio 18enne, ha commentato: "Ero spaventato, assolutamente spaventato di rimanere di nuovo deluso. È così difficile combattere per la giustizia per un periodo così lungo", "siamo stati schiaffeggiati in varie occasioni, fortunatamente le famiglie hanno agito con la massima dignità".

Oltre a Duckenfield, gli incriminati sono Norman Bettison, ex commissario capo della polizia, a cui sono rivolte accuse di negligenza di pubblico ufficiale per il sospetto che abbia mentito sul suo coinvolgimento dopo il disastro e sulle responsabilitùà dei tifosi. Altri due ex capi della polizia, Donald Denton e Alan Foster, sono stati incriminati per ostacolo al corso della giustizia su presunte modifiche apportate a dichiarazioni delle vittime nelle indagini originali e nell'inchiesta sui decessi. L'avvocato Peter Metcalf è stato accusato di aver ostacolato la giustizia per accuse simili.

Graham Mackrell, ufficiale della sicurezza al tempo del disastro, è stato incriminato per aver violato le regole della sicurezza e non aver agito in modo responsabile per tutelare le altre persone. Gli imputanti, fatta eccezione per Duckenfield, compariranno al tribunale di Warrington il 9 agosto per la prima udienza. Per Duckenfield la situazione è diversa, perché fu perseguito singolarmente nel 1999, poi il suo caso fu bloccato. Ora la procura dovrà chiedere di revocare quel blocco e che il caso possa esser portato avanti.

 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, il racconto di un italiano: "È stato terribile"

Alessio Stazi, un ragazzo italiano, era sulle Ramblas durante l'attentato e racconta su Facebook la paura e la rabbia

Roma, la photocall del film 'Tutte Lo Vogliono'

Attentato a Barcellona, il cordoglio delle celebrità. Incontrada: "Terrore nel mio cuore"

Non solo Vanessa Incontrada. Da Jennifer Lopez a Fedez, gli artisti inviano amore e preghiere alle vittime e le loro famiglie

Segretario della Lega Nord Matteo Salvini partecipa al presidio per la chiusura della moschea di via Cavalcanti

Attentato a Barcellona, le reazioni della politica italiana. Salvini: "Niente pietà per questi vermi"

Il pensiero dei politici italiani a Barcellona, dopo l'attentato sulle Ramblas

Barcellona, auto sulla folla sulla Rambla

Attentato a Barcellona, van contro folla sulle Ramblas. Almeno 13 morti e 100 feriti

Isis rivendica l'attacco. La Farnesina conferma che c'è il rischio che alcuni italiani siano coinvolti