Domenica 07 Febbraio 2016 - 17:45

Higuain stende Carpi su rigore: Napoli resta in vetta

L'argentino cancella gli emiliani dalla lista: erano gli unici in A ai quali non aveva ancora segnato

L'esultanza di Higuain

Il Napoli si presenterà con due punti di vantaggio allo scontro scudetto con la Juventus di sabato prossimo. E' questo il verdetto del San Paolo, dove il Carpi, che all'andata aveva bloccato gli azzurri sullo 0-0, s'inchina agli azzurri, all'ottavo successo consecutivo; a condannare la squadra di Castori il 24esimo gol in 24 partite di Higuain, che cancella il Carpi dalla sua lista: era l'unico avversario in Serie A al quale non aveva ancora segnato. La rete arriva su rigore, nel mezzo di una partita non fortunata per l'arbitro Doveri, che nel primo tempo nega un penalty solare a Callejon (trattenuta di Sabelli) e nella ripresa annulla un gol regolare dello spagnolo ed espelle Bianco per un fallo commesso da Zaccardo.

Il Carpi parcheggia il bus davanti alla porta già nel primo tempo e la tattica adottata da Castori dà fastidio agli azzurri che girano palla più lentamente del solito. L'assenza di Jorginho, in mezzo al campo, si avverte, perché Valdifiori non riesce ad assicurare la stessa rapidità dell'italo-brasiliano sia in fase di recupero che di verticalizzazione. Anche Insigne, sulla sinistra, non pare particolarmente ispirato, così i pericoli maggiori vengono dalla destra, dove Callejon e Hysai provano a sfondare. Lo spagnolo si inventa ariete e per due volte non trova la porta di testa. Poi è protagonista dell'episodio della trattenuta di Sabelli, non sanzionata da Doveri. Nel secondo tempo l'ex Real Madrid va anche in gol, scattando sul filo del fuorigioco su assist al bacio di Hamsik, ma l'arbitro annulla per un fuorigioco che non c'è. Passano i minuti e il Carpi pare prendere fiducia, anche perché il Napoli non riesce a cambiare passo. L'episodio tanto atteso dalla squadra di Sarri arriva all'11' e ancora una volta c'è di mezzo Doveri. Insigne finisce a terra in un sandwich tra Bianco e Zaccardo: sarebbe fallo del difensore, ma l'arbitro estrae il secondo giallo per il centrocampista, espulso. Il forcing del Napoli si fa più insistente e al 24' arriva un nuovo fallo in area del Carpi: stavolta è Daprelà a cinturare Koulibaly, con Doveri che fischia rigore. Higuain segna il suo 24esimo gol e il Napoli sblocca la gara. Gli azzurri potrebbero arrotondare, ma Higuain e Insigne, entrambi sostituiti nel finale, mancano di lucidità. Finisce 1-0, quanto basta al San Paolo per festeggiare e al Napoli per arrivare carico allo Juventus Stadium.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Totti: Con Spalletti e Pallotta sintonia totale

Totti: Con Spalletti e Pallotta sintonia totale

Il capitano della Roma chiarisce le parole della moglie Ilary Blasi

Calcio, tris al Crotone: Atalanta può respirare

Tris al Crotone: ora l'Atalanta può respirare

La squadra di Gasperini si aggiudica la sfida salvezza e lascia la zona calda

Roma, tifosi divisi sulle frasi di Ilary Blasi contro Spalletti

Roma, tifosi divisi sulle frasi di Ilary Blasi contro Spalletti

La moglie del capitano giallorosso lo ha definito "un piccolo uomo"

Nicchi: Arbitri in Tv? Ci stiamo lavorando. Pronti a sperimentare Var

Nicchi: Arbitri in Tv? Ci stiamo lavorando. Pronti a sperimentare Var

Parla il neo rieletto presidente dell'Associazione arbitri